otto-gabos_l-illusione-della-terraferma_00
Fumetti

'L'illusione della terraferma', un giallo nel ventennio fascista

Otto Gabos torna con un fumetto ambientato in Sardegna

Ettore Marmo, nomen-omen, è un Commissario tutto d'un pezzo spedito negli anni Trenta per punizione in Sardegna, nella neocittà di Carbonia, dove si troverà a dover risolvere degli efferati omicidi.

Per il suo nuovo romanzo a fumetti, "L'illusione della terraferma", edito da Rizzoli Lizard, Otto Gabos ha scelto l'isola natia, ambientandovi un giallo storico complesso e ambiguo.

Nel corso delle sue indagini il Commissario Marmo è testimone comprensivo ma impotente della dura realtà degli operai delle miniere e della tonnara. Schiacciati sotto l'impeto produttivo alla vigilia della Guerra, i lavoratori devono fare i conti tanto con le diatribe interne che con padroni e potenti che vogliono mettersi in mostra con il regime.

693783

Mentre vengono a galla torbidi segreti e si esacerbano gli scontri, il protagonista arranca. A disagio nei panni dell'eroe, Marmo fatica tanto a risolvere i casi quanto ad adeguarsi ad una terra e a meccanismi sociali che gli sono alieni, indeciso negli affetti e ossessionato dai ricordi dal passato. Il suo compito è reso ancora più difficile dal "fulgore del ventennio fascista" che, ai confini dell'impero, si rivela in tutta la sua meschinità, ipocrisia e ottusa violenza.

693786

Giallo che gioca con gli stereotipi del genere, "L'illusione della terraferma" richiama anche quelli del western, con il buono riluttante e i problemi dei poveracci in un ambiente ostile, dai colori desaturati propri di un'isola slavata dal sole.

Il fumetto è costellato di citazioni artistiche adeguate all'epoca. I personaggi si muovono in una cittadina che a momenti diventa metafisica, ricordando De Chirico, mentre l'intrecciarsi dei corpi colti in un momento di passione omaggia la pittura futurista.

693793

"L'illusione della terraferma" è un volume a fumetti di 176 pagine a colori. È pubblicato da Rizzoli Lizard che lo propone a 17 Euro.

Nota: si ringrazia Serena Di Virgilio per la collaborazione nella realizzazione dell'articolo.

 
© Riproduzione Riservata

Commenti