Videogiochi

Xbox One: i migliori videogiochi del 2016

Dai classici a quelli dedicati alla console di casa Microsoft. Sparatutto, RPG e sport: ecco le uscite principali dell’anno in corso

Il 2015 è stato un anno esaltante per le console domestiche. Le next-gen Xbox One e PS4 sono giunte finalmente a maturità e il sottobosco di sviluppatori è pronto a rilasciare vere pietre miliari, in grado di rivoluzionare totalmente il mondo del gaming. I mesi che ci attendono sono pieni zeppi di date da tenere a mente, nelle quali arriveranno i titoli più attesi da entrambe le fazioni. Cominciamo dalla sponda Microsoft che sta dedicando al settore, soprattutto a quello indie, un grande interesse, vista la capacità delle case indipendenti di sfornare veri capolavori.

Non è un caso, visto che la battaglia con Sony si gioca tutta sui videogiochi in esclusiva, quelli a cui gli appassionati possono giocare solo su una delle due console. Certo, i classici vengono adattati per ogni piattaforma (pensate a FIFA 16, presente ovunque, mancano solo gli smartwatch) ma se siete fan di un particolare eroe o di un certo genere, non potete trascurare i videogame dedicati, che pesano molto nella scelta dell’uno o dell’altro marchio. Ecco allora i titoli principali per Xbox One già usciti o in uscita nel 2016.

Quantum Break

Se siete tra quelli che “la PS4 è la vera console per giocare” allora dovreste dare più di uno sguardo a questo videogioco. Quantum Break, creato dagli stessi geni di Max Payne e Alan Wake, è uno sparatutto in terza persona in cui è possibile manipolare il tempo. Pensato solo per Xbox One, il 5 aprile uscirà anche in versione PC, regalata assieme all’acquisto del titolo per console. 

Gears of War 4

Epic Games ha lasciato le redini dello sviluppo dopo l'uscita del capitolo precedente su Xbox 360. Da quel punto Microsoft ha affidato a The Coalition, ex Black Tusk Studios, il compito di proseguire il successo. Il futuro è più che radioso, stando ad un recente gameplay.

Crackdown 3

Il videogioco racconta le vicende di un poliziotto del futuro immerso in un mondo popolato di gang violente. Non è tutto uno spara e fuggi visto che dietro c'è anche una componente manageriale. Si parte infatti come semplice arruolato ma l'obiettivo è anche quello di scalare le posizioni per ricevere promozioni. Cosa ha di speciale? Crackdown 3 è il primo gioco in cui ogni elemento può essere distrutto.

Inside

Un titolo cupo, molto cupo, dagli ideatori di Limbo. Come il predecessore, anche questo videogioco si basa su una prospettiva a scorrimento, tanto cara ai gamers degli anni '90 (con le dovute differenze grafiche). La particolarità è che all'interno vi troverete ad interagire con altri utenti reali che stanno vivendo la vostra stessa esperienza. Dal trailer di lancio tutto risulta molto dark e ansiogeno, per questo geniale, in alcuni tratti. 

Fable Legends

Fable è un'altra esclusiva. Ambientato nel mondo di Albion, si distanzia dal predecessore per alcuni punti. Prima di tutto non è solo un single-player ma, come lo definiscono gli autori, "un adventure game basato sul multiplayer". In pratica quattro personaggi, controllati da altri giocatori o dall'Intelligenza Artificiale, saranno gli eroi del mondo di Fable, mentre un quinto farà il lavoro sporco, ovvero disinnescare le trappole, aprire la strada contro i nemici e semplificare la vita ai compagni di viaggio.  

Cuphead

Creato nello stile dei cartoni degli anni '30, Cuphead è tanto semplice quanto accattivante. Vi ricorderà i primi cortometraggi di Mickey Mouse e il paragone non è azzardato. Si gioca nei panni di un tazzina che deve sopravvivere in mezzo a nemici di vario genere, che minacciano il protagonista nei modi più assurdi. Non è solo un gioco, ma vera arte animata.

Below

Dallo sviluppatore Capybara Games sono arrivati titoli come Might and Magic: Clash of Heroes, Superbrothers: Sword and Sworcery EPSuper Time Force; insomma una garanzia. Questo Below gode di una visuale di gioco molto particolare. in cui il protagonista è solo un piccolo essere in un mondo immenso. Il punto cruciale è l'esistenza del personaggio: quando comincerà a stare male, ad avere fame o sonno dovremo capire in che modo curarlo. Morire qui vuol dire cominciare tutto da zero; niente salvataggi, nessun luogo di snodo fino alla fine del livello. Una responsabilità quasi da vita reale.

Recore

Non sappiamo molto di questo titolo se non che l'avventura prende piede nel deserto e mette al centro del viaggio una ragazza e il suo animale robot il cui centro nevralgico è una sfera blu parte del suo corpo.

Ashen

Un gioco di ruolo in cui un gruppo di vagabondi cerca di sopravvivere in un mondo oscuro pieno di cenere (ash) e di creature misteriose. L'obiettivo è stringere relazioni, sia con gli altri personaggi che con le macchine trovate durante il viaggio. Per i fan di Another World.

Final Fantasy XV

Il marchio Final Fantasy è sinonimo di qualità. Il gioco per la nuova generazione di console arriverà alla fine dell'anno ma è già disponibile in pre-ordine. L'avventura si basa sul classico mondo aperto ma qui, per la prima volta, ci saranno funzionalità di combattimento in tempo reale, che avranno conseguenze sul risultato di uno scontro.

Tom Clancy's The Division

Uno dei titoli più attesi dell'autunno. Lo sparatutto post-apocalittico vedrà la luce l'8 marzo multi-piattaforma ma già dal 18 febbraio si potrà giocare la beta multiplayer su Xbox One.

FIFA 17

Come da tradizione, il prossimo autunno vedremo il nuovo capitolo del titolo calcistico per eccellenza, che si divide la posta di migliore di categoria con PES. Secondo i ben informati, FIFA 17 potrebbe contenere una modalità "trama", come succede più o meno nella serie NBA 2K. A livello tecnico non dovrebbe cambiare molto, se non con l'arrivo dell'integrazione di intermezzi video ed elementi più da role playing che da classico sportivo. Data di uscita? 22 settembre, giorno più, giorno meno.

Ti potrebbe piacere anche