Notizie

Sequestro record in Italia di cocaina al porto di Gioia Tauro | video

1,3 tonnellate di droga scoperte dalla Gdf che avrebbero fruttato un introito alla 'Ndrangheta di circa 260 milioni di euro

Duro colpo assestato al traffico di droga internazionale da parte della Guardia di Finanza. In meno di una settimana, i militari del Comando provinciale di Reggio Calabria e i funzionari antifrode di Gioia Tauro hanno sequestrato oltre 1.300 chili di cocaina al porto di Gioia Tauro.

L'operazione, coordinata dalla Procura della Repubblica di Reggio Calabria, DDA, diretta dal Procuratore Giovanni Bombardieri, coadiuvato dal Procuratore Aggiunto Calogero Gaetano Paci è stata altamente tecnologica.

I funzionari doganali e i militari della Guardia di Finanza, con l'ausilio di sofisticati scanner, sono riusciti ad individuare lo stupefacente abilmente occultato in tre container carichi di caffè, carne congelata e frutta esotica provenienti i primi due dal Brasile ed il terzo dall'Ecuador. La sostanza stupefacente sequestrata, di qualità purissima, avrebbe potuto essere tagliata dai trafficanti di droga fino a 4 volte prima di essere immessa sul mercato, fruttando un introito alla 'ndrangheta di circa 260 milioni di euro.

Se i narcotrafficanti avessero recuperato la cocaina, di qualità purissima, questa sarebbe stata tagliata fino a quattro volte e avrebbe inondato le piazze di mezza Europa fruttando un introito alla 'Ndrangheta di circa 260 milioni di euro.

Guarda tutti i video

cocaina sequestro colombia

None

Puglia, arresti per spaccio di cocaina a Lecce

Bologna, spaccia cocaina dietro il bancone del bar Oberdan 19

None
Ti potrebbe piacere anche

I più letti