Serie TV

I ragazzi dello Zecchino d'Oro: tutto sul film tv di Rai Uno

Matilda De Angelis, nei panni di Mariele Ventre, protagonista della fiction sulla nascita del Coro dell'Antoniano, in onda su Rai 1 domenica 3 novembre

I ragazzi dello Zecchino d'Oro Rai 1

Francesco Canino

-

Bologna, anni '60. Il provino di un bambino di 9 anni diventa improvvisamente l'inizio di uno spettacolo destinato a entrare nella storia della tv e del costume italiano: lo Zecchino d'Oro. È una storia emozionante, quasi una favola, quella de I ragazzi dello Zecchino d'Oro, il film tv di Rai 1 con Matilda De Angelis e Simone Gandolfo, in onda domenica 3 novembre, che racconta la nascita del Coro dell'Antoniano e la figura indimenticabile di Mariele Ventre.

I ragazzi dello Zecchino d'Oro, tutto sul film tv di Rai Uno

Il protagonista de I ragazzi dello Zecchino d'Oro è Mimmo, un bambino di 9 anni dal carattere difficile: figlio di immigrati dalla Sicilia, alla scuola e allo studio preferisce la vita di strada con il fratello maggiore, Sebastiano. La madre Ernestina, disperata, lo porta a un provino per un concorso canoro perché l'insegnante del piccolo le ha detto che forse la musica potrà salvarlo.

Mimmo ama cantare e ha un orecchio musicale straordinario e quel provino non solo gli cambia la vita ma gli farà vivere uno momento straordinaria per la tv e lo spettacolo italiano: quel casting infatti segna la nascita dello Zecchino d'Oro e il film di Rai 1 - diretto da Ambrogio Lo Giudice, anche lui da piccolo fu uno dei ragazzi dell'Antoniano - racconta proprio i primi passi della storia coinvolgente e inaspettata di un festival canoro per bambini che dopo sessant’anni è ancora vivo, amato e seguito dai più piccoli e dalle loro famiglie.

 

Matilda De Angelis diventa Mariele Ventre

Al centro della storia del film tv c'è ovviamente Mariele Ventre, l’indimenticata maestra di musica che darà vita ad una formazione stabile, una vera scuola di canto e di vita: a interpretare la direttrice del Piccolo Coro dell’Antoniano di Bologna, che oggi porta il suo nome, è l'attrice in grande ascesa, Matilda De AngelisSimone Gandolfo è invece Cino Tortorella, l’ideatore della manifestazione canora che, con il vestito azzurro dell'iconico Mago Zurlì, diventerà l’emblema dello Zecchino d’Oro.

Ruben Santiago Vecchi è invece il piccolo Mimmo che, scelto insieme ad altri bambini di ogni provenienza e classe sociale per partecipare alla prima edizione dello Zecchino, imparerà a conoscere la musica e a cantare con loro brani che resteranno impressivi nella memoria collettiva. Nel cast de I ragazzi dello Zecchino d'Oro ci sono anche Maya Sansa, Antonio Gerardi e Valentina Cervi.



"Ho cercato di ricreare, il più fedelmente possibile, i miei anni ’60 a Bologna. Le location, le strade, l’Antoniano, i personaggi, prima tra tutte Mariele Ventre, la mia maestra di canto di allora", racconta Ambrogio Lo Giudice, il regista del tv movie coprodotto da Rai Fiction e Compagnia Leone Cinematografica. "Per anni ho tenuto nascosto di essere stato un bambino dello Zecchino d’Oro, poi però mi sono reso conto che lo Zecchino d’Oro era un ricordo di tutti, e non solo un ricordo, perché i bambini di oggi continuano a cantare le canzoni che cantavo io. Così ho capito che il mio passato era un passato generazionale e non solo personale, ho seguito questa strada e mi è venuta la voglia di raccontarlo", spiega Lo Giudice.

Per saperne di più: 

© Riproduzione Riservata

Commenti