Dark Polo Gang: arriva la serie tv. Trailer e cose da sapere

Il collettivo di rapper romani si mette "a nudo" in una docu-serie in 12 episodi, girata come una lunga "Instagram Story"

Eugenio Spagnuolo

-

Più che una serie una docuserie, ma di quelle che potrebbero riservarci un bel po' di sorprese. E non solo perché qualche giorno fa la polizia ha fatto irruzione al "festino psichedelico" di uno dei componenti. Dark Polo Gang - La Serie, prodotta da Tim Vision, che la manderà in streaming, dal 5 maggio per 4 settimane, è infatti un lungo racconto per immagini dell’ultimo idolo delle (giovani) folle: il collettivo di rapper romani, che domina la scena musicale italiana assieme a Sfera Ebbasta e di cui l’11 maggio uscirà l’ultimo singolo, intitolato British.

 

Che cosa vedremo in Dark Polo Gang - La serie

Occhi puntati su Tony, Wayne, Pyrex e Side, collettivo di giovani rapper romani, e sui loro più stretti collaboratori (fra tutti Sick Luke e Tommasino Arnaldi). La serie entra nelle loro case, con uno stile grafico che ricorda quello delle Instagram Stories. Ma seguiamo la “gang” anche tra concerti, eventi e naturalmente party e sfilate, a cui i rapper - si sa - non si negano certo. Nella docuserie tiene banco anche la mutazione della Dark Polo Gang, da gruppo indipendente nato da uno scanzonato sodalizio tra amici, ad artisti “mainstream” di una major, con tanto di trasferimento da Roma a Milano. La prima è la loro città: rappresenta la culla, l’origine, la famiglia, gli amici, insomma la casa del padre da lasciarsi alle spalle per poter fare il grande salto. La seconda è la mecca italiana degli affari e del business, anche e soprattutto nella musica. La città di Fedez e tanti altri.

Perché guardarla

Se siete fan della gang. C’è molto materiale inedito con cui dilettarsi. Una vera chicca sarà entrare nelle sale di registrazione e seguire la creazione dei loro brani, il modo in cui compongono i loro pezzi musicali.
Se non sapete manco chi sono. Ottima occasione di scoprire una delle band più ascoltate dai teen e non solo, da un punto di vista autoriale (la serie è stata scritta da Carlo Salsa e Federico Lodoli e diretta da Carlo Lavagna e Tommaso Bertani). Chiamatela pure tv divulgazione, se volete.

Il trailer

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Training Day: la serie tv di addio a Bill Paxton

Ispirata a un blockbuster del 2001, la serie poliziesca della CBS è anche l'ultima apparizione di Bill Paxton

Le migliori serie tv "crime" del 2018

Da McMafia a Trust, passando per L'Alienista: tutte le facce del genere che domina la tv

Il successo di Sfera Ebbasta e il patrimonio degli haters

Il nuovo disco del rapper milanese ha fatto scatenare sia fan che detrattori: un fattore determinante per i suoi record

Commenti