I Moschettieri: 5 cose da sapere sulla nuova serie di Italia 1
italia 1
I Moschettieri: 5 cose da sapere sulla nuova serie di Italia 1
Televisione

I Moschettieri: 5 cose da sapere sulla nuova serie di Italia 1

10 episodi in onda da venerdì ci faranno rivivere le avventure degli eroi di Dumas. Una serie firmata BBC che è già un fenomeno di culto

Arrivano i Moschettieri

Abituati a vederlo nei panni del Doctor Who, i fan di Peter Capaldi stenteranno a riconoscerlo in quelli del Cardinale Richelieu, il nemico giurato de I Moschettieri nell'omonima serie tv che vedremo da venerdì 12 dicembre su Italia 1. Ma la presenza dell'attore non è che una delle tante sorprese di quello che è stato definito il miglior adattamento mai visto dell'opera di Alexandre Dumas (padre).

La trama in un tweet (o quasi)

D'Artagnan (Luke Pasqualino), Athos (Tom Burke), Aramis (Santiago Cabrera) e Porthos (Howard Charles) sono quattro valorosi spadaccini che lottano per la giustizia al servizio di Luigi XIII (Ryan Gage). Dovranno fare i conti e limare le spade quando il Cardinale Armand Richelieu (Peter Capaldi) orchestra un piano per screditarli.

La parola alla critica

La recensione più entusiasta è quella del Los Angeles Times: "Piacevolmente realistica a tratti (si salta molto fuori da finestre alte, ma il saltatore ne esce spesso ferito) e dolcemente romantico in altri, "I Moschettieri" è un affascinante miscela di spettacolo e di storia, abbastanza fedele all'originale, ma abbastanza moderna per capire la necessità di umore e autoreferenzialità".

Curiosità

Sia la serie, in 10 episodi, che il romanzo hanno un tratto in cumune: la serialità. Anche I Tre moschettieri di Dumas, scritto nel 1844, fu infatti pubblicato a puntate (sul giornale Le Siecle).

In quanto a Capaldi, conteso a lungo tra i Tre Moschettieri e il Doctor Who, alla fine ha optato per la seconda, e ha fatto sapere che non vestirà i panni del Cardinale Richelieu nella seconda stagione della serie. Ubi maior… il Doctor Who è una delle serie tv più viste (e scaricate) al mondo.

È tempo di eroi (a Praga)

Non che i Moschettieri non valgano il gioco: è la serie di punta della BBC. Ambientata nel 1630, è stata girata a Doksany a 30 km a nord-ovest di Praga, città spesso destinata a far rivivere il passato di Parigi al cinema e in tv. Lo sceneggiatore Adrian Hodges ha affermato di voler “portare in scena un gruppo di eroi romantici in contrapposizione alla schiera di anti-eroi che si vede ormai di abitudine nella tv di oggi”.

Non solo fantasy

Chissà che il passaggio in tv non rilanci il romanzo di Dumas, che ha il merito di essere stato uno dei primi esempi di docu-fiction, dove personaggi realmente esistiti (come Richelieu e il re Luigi XIII) incrociano personaggi di fantasia (i moschettieri). Un clichè molto utilizzato in quegli anni, dopo che Balzac vi aveva fatto abbondantemente ricorso nella Comédie Humaine.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti