Hostages, la nuova serie di Canale 5: tutto quello che devi sapere
Canale 5
Hostages, la nuova serie di Canale 5: tutto quello che devi sapere
Televisione

Hostages, la nuova serie di Canale 5: tutto quello che devi sapere

Un chirurgo alle prese con un dilemma esistenziale: salvare la sua famiglia o il suo paese? Una serie tv con un cast importante, prodotta da un mito di Hollywood. Ma la critica...

Da lunedì 17 novembre su Canale 5 alle 23 e 45 va in onda Hostages, serie tv con Toni Collette, Dylan McDermott, Tate Donovan. Basata su un format israeliano e nominata al People Choice Award come miglior serie Tv, è stata uno dei prodotti di punta della CBS dello scorso anno.

La trama

Ellen Sanders (Toni Collette), chirurgo d'eccellenza, viene chiamata per operare il Presidente degli Stati Uniti. Un gruppo di terroristi lo scopre e prende in ostaggio la sua famiglia, minacciandola di ucciderli, se il presidente sopravviverà all'intervento. Nei 15 episodi, il dilemma di Ellen (patria o famiglia?) diventa così il filo rosso tra le stanze del potere assoluto e la mente criminale dei terroristi, con passamontagna di ordinanza (e burattinaio nell'ombra).

La critica

Puntare sull'incubo numero uno degli americani è sempre una buona idea. Ma secondo alcuni critici stavolta è stata vanificata dalla presunzione dei produttori di far durare la serie oltre ogni limite, quasi Hostages dovesse raccogliere il testimone di 24, tra flash back e colpi di scena rimandati alla prossima puntata. Risultato: anche se dai 22 episodi previsti si è passati a 15, pubblico e critica sono stati severi (parla per tutti il rating di Metacritic: 64 su 100).

Perché guardarla

Ma Hostages merita una chance, fosse solo per il suo produttore: il mitico Jerry Bruckheimer artefice del successo, tra gli altri, di film come American Gigolò, Flashdance e Beverly Hills Cop (con Don Simpson scomparso nel 96), Armageddon, Nemico Pubblico, Black Hawk Dawn, Pirati dei Caraibi, e della serie tv CSI.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti