Auditel, stop 15 giorni a diffusione dati
Ansa
Auditel, stop 15 giorni a diffusione dati
Televisione

Auditel: 15 giorni di stop alla diffusione dei dati. Ecco perché

Nei prossimi mesi si procederà alla completa sostituzione dell'attuale campione

Quindici giorni di stop alla diffusione dei dati Auditel. Una scelta quasi inevitabile quella fatta dal cda della società che rileva i dati di ascolto dopo che, come svelato nei giorni scorsi dal Corriere della Sera, un "baco" nel sistema informatico aveva diffuso per errore l'identità di una parte delle famiglie campione. Ecco perché è scoppiato quello che molti addetti ai lavori hanno ribattezzato l'#Audigate.

Stop ai dati Auditel, ecco perché

Il "pasticciaccio" raccontato dal Corriere è traducibile in poche parole: nomi e identità di una quota del panel che compone le famiglie dotate del misterioso "meter" - l'apparecchio che misura i dati di ascolto - sono stati resi noti per un errore tecnico dalla Nielsen, la società alla quale sono affidate operativamente le rilevazioni per Auditel. La segretezza dei soggetti rilevati è però considerato un presupposto fondamentale nella rilevazione e dunque questo incidente ha rischiato di "inquinare" i risultati.

Cambia il campione d'ascolto 

Per un periodo di due settimane, Auditel non renderà pubblici i dati prodotti, che saranno però riservati alle sole emittenti televisive per analisi dei palinsesti. Share e curve resteranno davvero riservate o rimbalzeranno ugualmente via social network con un prevedibile "effetto valanga"? Auditel intanto studia le contromosse e fa sapere che nei prossimi mesi "procederà alla completa sostituzione dell'attuale campione, ma contemporaneamente proseguirà come previsto nel processo di allargamento del numero di famiglie per un totale di 15.600. Utilizzerà questo periodo per approfondire con il proprio comitato tecnico tutti gli aspetti metodologici con un'accurata serie di verifiche a tutela dell'impegno di trasparenza e affidabilità".

Ti potrebbe piacere anche

I più letti