Sanremo 2016: vincono gli Stadio - Le pagelle della finale
Ansa
Sanremo 2016: vincono gli Stadio - Le pagelle della finale
Musica

Sanremo 2016: vincono gli Stadio - Le pagelle della finale

Secondo posto per Francesca Michielin, terzi Caccamo e Iurato. I nostri voti ai big in gara

La finale: il trionfo degli Stadio

Gli Stadio hanno vinto Sanremo 2016. Dopo aver trionfato nella serata delle cover con un omaggio a Lucio Dalla, la loro Un giorno mi dirai è risultata il brano più votato nella finale del Festival.

Secondo e meritato posto per Francesca Michielin, terzi Caccamo e Iurato.

Ripescata dal televoto, Irene Fornaciari, è arrivata sedicesima nella finale. 

Di seguito, le pagelle della serata finale del Festival 2016

1) Francesca Michielin - Nessun grado di separazione

Il pezzo c'è e lei pure. Artisticamente una maturazione esponenziale. La sorpresa del Festival.

2) Alessio Bernabei - Noi siamo infinto

Dai Dear Jack alla pop dance. Sound contemporaneo ma leggero, troppo leggero. Persino per Sanremo. Non pervenuto.

3) Clementino - Quando sono lontano

Simpaticissimo, ma la canzone al di là delle buone intenzioni del testo, è poca cosa. Incompiuto.

4) Patty Pravo - Cieli immensi

Festeggia 50 anni di musica con una canzone ispirata ed emozionante. La voce non esce come una volta ma è un dettaglio. Lei basta che ci sia. Divina

La finale

5) Lorenzo Fragola - Infinite volte

Cresce come autore e come interprete. Ha un pezzo radiofonico, una vita davanti e sa come si sta davanti a una telecamera. Pollice sù.

6) Noemi - La borsa di una donna

Ha voce, esperienza e intensità. E una canzone che emoziona con uno dei pochi testi ispirati del Festival. Chapeau.

7) Elio e Le Storie Tese - Vincere l'odio

Senza rivali. Si presentano vesti e truccati da KISS e fanno più spettacolo loro in 5 minuti che tutti gli altri messi insieme. In ogni caso hanno vinto loro.

8) Arisa - Guardando il cielo

Una certezza. Le sue performance sanremesi, inclusa questa, sono sempre all'insegna della voce cristallina e della classe. Brillante

La Finale

9) Stadio - Un giorno mi dirai

Hanno trionfato nella serata delle cover e hanno portato un gran bel pezzo. Una canzone che possono interpretare quelli che hanno un passato vero. Da uomini e da musicisti. Bentornati!

Leggi anche: gli Stadio trionfano nella notte delle cover

10) Annalisa - Il diluvio universale

Ha presentato una canzone intensa con un testo emozionante. Ma soprattutto ha inanellato una serie di grandi performance vocali. La rivelazione.

Dopo il trionfale medley di Renato Zero con inedito dal nuovo album la gara riprende.

11) Rocco Hunt - Wake Up

Funky rap che parla alla sua generazione. Non sarà originalissima, ma nelle prossime settimane la ascolteremo ovunque. Vincerà nell'airplay

12) Dolcenera - Ora o mai più

Fa piacere un blues venato di gospel sul palco dell'Ariston. Mille volte meglio della pop dance stucchevole di altre proposte. Peccato che il pezzo si perda un po' strada facendo. In ogni caso, coraggiosa.

La finale

13) Enrico Ruggeri - Il primo amore non si scorda mai

Citazioni rock anni 70, accenni di ska e tanta energia. Un ritorno in gara con il botto. Da non dimenticare

14) Giovanni Caccamo e Deborah Iurato - Via da qui

Un duetto in piena sintonia con una bella canzone scritta da Giuliano Sangiorgi dei Negramaro. Quando uno più uno fa due.

15) Valerio Scanu - Finalmente piove

Pop barocco, lontano anni luce dal presente. In sè non sarebbe un problema, ma il pezzo proprio non c'è. Pensa se vincesse...

16) Irene Fornaciari - Blu

Ripescata in gara ha il merito di aver portato una canzone che parla di migranti e migrazioni. In contatto con la realtà.

I più letti