Crotone Empoli combinazioni salvezza paracadute serie a
ANSA/ALBANO ANGILLETTA
Crotone Empoli combinazioni salvezza paracadute serie a
Sport

Serie A, perché al Palermo conviene che si salvi l'Empoli. Ma...

In gioco 15 milioni per i siciliani. Che li otterranno solo non condannando i toscani alla B al posto del Crotone. Il precedente dello scorso anno

C'è un incrocio maledetto che avvelena il finale del campionato in coda alla serie A. Un meccanismo che nasce dall'ormai famoso paracadute a protezione delle tre retrocesse con il paradosso che nella sfida a distanza tra Empoli e Crotone c'è uno spettatore diretto ben poco disinteressato: il Palermo.


Tutto in 90 minuti su due campi di gioco con tre squadre che hanno un ruolo attivo. Empoli e Crotone devono salvarsi evitando la discesa in serie B, il Palermo (già condannato) è padrone del proprio destino economico. Con il dubbio che possa a sua volta condizionare la corsa delle altre due. E' solo un sospetto, ovviamente, ma fa discutere e divide.

In gioco 15 milioni di euro

Il paracadute è un assegno da 60 milioni di euro messo a disposizione della Lega di Serie A per i club che retrocedono e che si vedono riconoscere da un minimo di 10 a un massimo di 25 milioni di euro a seconda della militanza nel massimo campionato prima della retrocessione. Se avanza qualcosa viene ridistribuito la stagione successiva nel caso chi va giù non riesca a tornare in serie A immediatamente.

Già sicure del passo indietro Palermo e Pescara che prenderanno rispettivamente 25 e 10 milioni di euro. La terza fetta della torta cambierà, invece, a seconda del nome della squadra che saluterà la serie A: se sarà il Crotone incasserà 10 milioni di euro, nel caso dell'Empoli saranno 25.

Dunque con i toscani salvi ci sarebbe un surplus di 15 milioni da destinare proprio al Palermo in caso di campionato in B non coronato da promozione nell'estate 2018.

Il calendario dell'ultima giornata

L'ultimo turno prevede le sfide Crotone-Lazio e Palermo-Empoli. Seguendo il ragionamento malizioso ai siciliani converebbe perdere blindando la salvezza dell'Empoli che rischia il soprasso dal Crotone e sarà retrocesso anche in caso di arrivo a pari punti.

Ovviamente sono solo speculazioni, ma riaprono il dibattito sulle modalità del paracadute che è previsto in molti grandi campionati a garanzia della sopravvivenza di chi retrocede. Strutturato così, però, si espone a manipolazioni inaccettabili.

Il precedente tra Verona e Palermo

C'è un precedente freschissimo della passata stagione. Il 15 maggio 2016 al Barbera si sfidarono Palermo e Verona con gli scaligeri già in B e i siciliani in corsa con il Carpi. Il Verona si trovava nella stessa situazione di oggi del Palermo e perse 3-2 'salvando' la possibilità di incassare l'assegno in più da 15 milioni. Cosa non accaduta perché la squadra di Pecchia ha chiuso questo campionato al secondo posto tornando in serie A.

Allora si pensò di cambiare il meccanismo. Sono passati dodici mesi e nulla è stato fatto. Ora lo scenario si ripropone. Con l'ovvio strascico di polemiche, sospetti e veleni...

Ti potrebbe piacere anche

I più letti