Getty Images
Sport

Difesa e cuore: così LeBron ha battuto Curry nella finale Nba

Il migliore al mondo ha regalato a Cleveland il primo titolo. Tre partite mostruose che hanno gelato Golden State Warriors

Il punto esclamativo sull'impresa l'ha messo con la stoppata a Igoudala che è già leggenda delle finali Nba. Mancavano 111 secondi alla fine di Gara7 e si lottava punto a punto. Il suo gesto atletico, incredibile se non fosse che LeBron è il migliore in tutto, anche nella difesa, e poi la sparata da tre di Kyrie Irving (-53'') ha spaccato in due la sfida contro Golden State consegnando a Cleveland la prima volta da campioni Nba.

Difesa, cuore e una marea di punti

LeBron James ha dominato la serie di finale, anche quando Steph Curry sembrava averla girata dalla sua parte con un 3-1 che suonava sentenza. Era a un passo dal back to back, ma il ritorno di LeBron finirà nei libri di storia del basket americano. Non solo la giocata di gara 7, basta leggere i tabellini delle due partite precedenti: 41 punti in entrambe.

Curry ha perso il controllo lì. Non è più stato dominante e l'inerzia della serie si è invertita a dispetto delle statistiche (quasi nessuno era stato capace di risalire da 1-3 in finale) e del fattore campo. Un dato? nella notte del trionfo LeBron ne ha messi 27 (con 11 rimbalzi e 11 assist) e Curry si è fermato a quota 17 rendendo inutili i 32 di Green.

Nba Finals, Golden State al tappeto: il titolo è di Cleveland dopo 52 anni

"Ora facciamo parte della storia"

LeBron, al terzo titolo Nba di una carriera fantastica, ha regalato a Cleveland la prima gioia della sua storia: "Dio ha deciso per me, c'è stato un disegno divino a portarmi qui dopo tanti sacrifici e tanto lavoro". Mezzo secolo cancellato in una notte: "Sono tornato a casa perché vivessero questo momento, ora facciamo parte della storia".

A Golden State resta la stagione record con 73 vittorie prima dei playoff. Non è stato sufficiente per risalire sul gradino più alto del podio e la delusione brucia ancora di più. Tra LeBron e Curry il discorso rimane invece aperto: chi passerà alla storia come il migliore?

Ti potrebbe piacere anche

I più letti