La Juve alla caccia di un difensore: Schar, Rolando o...
Getty Images
La Juve alla caccia di un difensore: Schar, Rolando o...
Sport

La Juve alla caccia di un difensore: Schar, Rolando o...

Diversi i nomi per gennaio sulla lista di Paratici, a partire dal centrale del Basilea e dall'ex-interista ora del Porto. Non mancano però le alternative

La Juventus scruta il mercato internazionale alla ricerca di un innesto per il reparto difensivo. I continui acciacchi fisici di Andrea Barzagli rendono necessario un rinforzo per completare tecnicamente e numericamente la retroguardia dei Campioni d'Italia. Fabio Paratici in queste settimane sta sondando il mercato internazionale alla ricerca dell'occasione giusta, cercando di abbinare il rapporto qualità/prezzo. Niente investimenti eccessivi, ma la possibilità di concludere una operazione di contorno, magari low-cost o in prospettiva parametro zero.

Fabian Schar corrisponde alla perfezione a tale identikit: il gioiello del Basilea è in scadenza di contratto il prossimo 30 giugno e appare intenzionato a lasciare gli elvetici. Può giocare in posizione di centrodestra nelle difesa a tre o occupare il ruolo di centrale in una linea a quattro. La concorrenza dei club inglesi è reale, ma il giocatore è affascinato dalla possibilità di sbarcare in Italia.

A prezzo di saldo si libera dal Porto anche Rolando, promesso sposo dell'Inter sino a dieci giorni fa. Il pupillo di Mazzarri è uscito dai radar nerazzurri dopo l'esonero del tecnico di San Vincenzo e il ritorno di Roberto Mancini sulla sponda interista del Naviglio. Un usato sicuro per l'Italia, meta alla quale aspira anche il centrale lusitano. In questi giorni i suoi agenti Joao Cardoso da Silva e Claudio Vigorelli l'hanno proposto alla Vecchia Signora e alla Roma, entrambe per motivi differenti alla ricerca di un puntello per le rispettive terze linee.

Le alternative sono rappresentate da Vlad Chiriches e Matija Nastasic, entrambi ai margini e scontenti nelle fila rispettivamente di Tottenham e Manchester City. Il rumeno già in passato ha sfiorato la nostra Serie A, venendo trattato in più circostanze da Milan e Roma. Da qualche settimana avrebbe preso il mandato un agente italiano come Alessandro Moggi, che ne potrebbe favorire appunto l'approdo in quel di Torino. Da non trascurare neppure il profilo del serbo Dragovic della Dinamo Kiev, osservato proprio da Paratici settimana scorsa in occasione delle Qualificazioni Europee.

Clicca qui per tutte le altre news di calciomercato

Ti potrebbe piacere anche
Charles Leclerc e l’orologio Richard Mille RM 67-02 rubato
ARTICOLI PREMIUM

L'ora illegale

True

I più letti