8a giornata - Valeri quasi perfetto per Inter-Juve
tratto da Mediaset Premium
8a giornata - Valeri quasi perfetto per Inter-Juve
Sport

8a giornata - Valeri quasi perfetto per Inter-Juve

Ottima direzione nel Derby d'Italia: Bonucci non da rigore. Errori contro Lazio e Udinese

In una domenica con qualche errore di troppo, spicca l'ottima prestazione di valeri in Inter-Juventus a San Siro, gara storicamente difficile e carica di polemiche. La curiosità riguarda, semmai, il giudizio del moviolista di Tuttosport che al direttore di gara ssegna una solenne bocciatura (voto 5) mentre gli altri lo promuovono ampiamente. Sugli altri campi si è visto qualche sbaglio non convenzionale e, in particolare, un paio di rigori decisivi concessi con animo leggero: il confine tra simulazione e fallo subito è labile, però i tuffi di Reggio Emilia e Verona meritavano sorte diversa dal penalty.

Inter-Juve: Valeri (quasi) perfetto

Detto che nel coro di consensi c'è anche una voce controcorrente (Tuttosport), Valeri esce bene dal Derby d'Italia a San Siro. L'episodio cruciale avviene e mateà primo tempo con il rigore chiesto dall'Inter per un tocco di braccio di Bonucci su spizzata di testa ravvicinata di Perisic: completamente involontario e fa bene l'arbitro a far proseguire.

Nei primi minuti Valeri ammonisce molto per spiegare ai giocatori che non saranno concesse entrate troppo dure: la gara è muscolare e ricca di contrasti oltre il limite, ma l'arbitro la tiene in pugno. In due occasioni Khedira e Felipe Melo rischiano il rosso per somma di ammonizioni, ma Valeri usa il metro dell'uniformità e li lascia in campo.

Napoli-Fiorentina: manca un rigore a Higuain

Gara corretta e spettacolare con pochi problemi per Banti. L'unico vero errore arriva nei minuti finali quando manca un rigore a Higuain, travolto da Tatarusanu in uscita. Non conta nulla che il pallone sia ormai lontano, perché l'azione del portiere viola e completamente fuori tempo e scomposta.

Anticipi: bene Giacomelli e male Gervasoni

Negli anticipi del sabato prestazioni opposte per i due arbitri. Bene Giacomelli in Roma-Empoli (aiutato anche dagli assistenti sui tanti fuorigioco di Gervinho) e male Gervasoni in Torino-Milan. All'Olimpico granata il direttore di gara fa tanta confusione, anche se non capitano episodi decisivi all'interno delle due aree di rigore. Non bene.

Sassuolo: ma che rigore è quello su Cannavaro?

L'errore da circolino rosso della domenica lo commette Guida a Reggio Emilia asseggnando un rigore al Sassuolo contro la Lazio. C'è un contrasto tra Lulic e Cannavaro (forse il contatto c'è ma è molto leggero) che poi si lascia cadere in maniera ritardata e plateale: sarebbe simulazione e, invece, arbitro e assistente optano per il rigore con ammonizione inspiegabile di Lulic. Male. Giusta l'espulsione di Cataldi.

Verona e la caduta innaturale di Siligardi

Non convince nemmeno Gavillucci al Bentegodi nell'epidodio del rigore con cui il Verona si porta in vantaggio sull'Udinese. Ammesso che ci sia contatto, la caduta di Siligradi dopo l'incrocio con Wague è talmente innaturale e plateale da escludere la possibilità di concedere il penalty. Molto più concreto il rischio di una simulazione, non tanto perchè sia mancato il tocco, quanto perchè l'attaccante avrebbe evidentemente potuto proseguire nella corsa senza andare per terra.

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 8° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Fiorentina

18

=

Inter

17

=

Napoli

17

+2

Roma

16

+1

Lazio

16

+1

Sassuolo

15

=

Torino

14

=

Chievo

13

+1

Udinese

12

+4

Atalanta

12

-2

Milan

10

=

Palermo

10

=

Juventus

9

=

Genoa

9

-1

Sampdoria

8

-3

Frosinone

8

+1

Empoli

7

=

Carpi

6

+1

Verona

3

-2

Bologna

3

=

Ti potrebbe piacere anche

I più letti