Alluvione a Genova: le parole (e i fatti) dello sport
Alluvione a Genova: le parole (e i fatti) dello sport
Sport

Alluvione a Genova: le parole (e i fatti) dello sport

Unica certezza: quella dei tifosi di Genoa e Samp uniti per spalare il fango. Il resto lo controlleremo da qui in avanti: leggere per sapere

Dopo la tragedia, il dolore e la rabbia è la volta della reazione e della ricostruzione. I genovesi e i tanti liguri colpiti dall'alluvione lavorano in strada da giorni per spazzare fango e detriti che hanno provocato centinaia di milioni di danni. Mentre tutto il mondo dello sport italiano si è stretto intorno al dolore dei genovesi, annunciando una serie di future iniziative per aiutare la città a rilazarsi dopo l'ennesimo disastro ambientale. L'importante è che le parole non si spengano come inevitabilmente farà l'attenzione dei media, divenendo invece fatti: ecco perché monitoreremo direttamente "sul posto" le promesse fatte e la loro evoluzione. Confidando in un bilancio vincente per Genova e i suoi abitanti.

Genoa e Sampdoria
Parole: entrambe le società hanno da subito agito insieme a favore di operazioni di ricostruzione. Il presidente Ferrero è stato tra i primi a portare l'attenzione sull'alluvione genovese mentre il giocatore del Genoa Luca Antonini è sceso in strada a spalare con i genovesi nelle ore immediatamente seguenti la tragedia. 
Fatti: Le due società cittadine si sono unite per promuovere insieme alla Lega di serie A le donazioni su un unico contocorrente. Il presidente della Sampdoria Massimo Ferrero ha inoltre annunciato che a Cagliari i blucerchiati scenderanno in campo con la maglietta "Noi per Genova, e tu?", che dopo la partita saranno messe all'asta e serviranno per raccogliere ulteriori fondi. 

Figc 
Parole: la Federazione Italiana Giuoco Calcio è stata chiamata in causa per la prima volta dal presidente della Sampdoria Massimo Ferrero, che ha lanciato un appello affinché la Figc non lasciasse sola Genova. La prima risposta ufficiale è arrivata in occasione di Malta-Italia del 13 ottobre con il presidente Carlo Tavecchio che ha parlato di fronte alle telecamere: "Ci offriamo come strumento per la ricostruzione, per questo l'amichevole Italia-Albania del 18 novembre si giocherà a Genova".
Fatti: ancora nessuna conferma ufficiale riguardo il match della Nazionale, sul quale abbiamo peraltro qualche perplessità...

Aic 
Parole: l'associazione italiana calciatori ha promesso una raccolta fondi tra tutti i suoi tesserati di serie A, serie B e Lega Pro. I riferimenti dell'iniziativa saranno Luca Antonini e Daniele Gastaldello.
Fatti: In collaborazione con i due giocatori delle squadre genovesi l'Aic ha comunicato l'indirizzo del conto corrente dove saranno raccolte le donazioni: A.I.C. Onlus - “Raccolta fondi pro alluvione Genova” - Presso: Cassa di Risparmio del Veneto filiale di Vicenza - Codice IBAN IT82Z0622511805100000003490

Che senso ha fare una partita per Genova a Genova?


Legacalcio Serie A
Parole: la Lega di Serie A, in comune accordo con Sampdoria, Genoa e attività locali, ha comunicato di aver ottenuto la disponibilità del presidente Maurizio Beretta e dei presidenti della Lega di Serie A e di aver aperto un conto dedicato al fine di raccogliere fondi. Questo l'IBAN del conto aperto presso Intesa Sanpaolo: IT42 I030 6901 6031 0000 0066 728  BIC: BCITITM.
Fatti: la Lega di Serie A ha già donato la cifra di 200 mila euro con bonifico sul conto indicato sopra. 

Ex-giocatori di Genoa e Sampdoria
Parole: annunciato un derby della solidarietà per gli alluvionati, che potrebbe essere giocato lunedì 22 dicembre a Genova con una sfida tra Genoa, Sampdoria e personaggi famosi.
Fatti: tra le adesioni rossoblu ci sarebbero già Tacconi, Braglia, Martina, Ruotolo, Grabbi, Nappi, Briaschi, Bortolazzi, Onofri, Liverani, Conti, Pruzzo, Aguilera, Skuravy, Torrente ed Eranio. Per la Sampdoria invece Pagliuca, Mannini, Bellucci, Chiesa, Salsano, Pari, Lombardo, Vierchowod, Lanna, Dossena, Carrozzieri, Bettarini, Flachi e Beccalossi. Tra i personaggi famosi che si divideranno nelle due formazioni sarebbero coinvolti anche Paolo Calissano (Genoa), Giorgio Pasotti (Samp), Corrado Tedeschi (Samp), Matteo Branciamore (Samp), Rocco Siffredi, Marco Baldini e Giulio Base. Inoltre Andrea Bertolacci e Lorenzo De Silvestri aiutano Genova e i Genovesi a rialzarsi dopo l’alluvione con la raccolta di fondi attraverso aste beneficenza con maglie, scarpini, palloni e oggetti sportivi autografati dai campioni della nostra Serie A e messi all’asta su CharityStars.com.

Tifosi di Genoa e Sampdoria
Parole: sul loro sito ufficiale gli "Ultras Tito Cucchiaroni" della Sampdoria hanno chiamato tutti all'appello: "Genova ha bisogno di noi, Genova ha bisogno di uomini". Sul portale si possono trovare una lista di materiali che verranno raccolti e distribuiti: pale, secchi e cuffe, tira-acqua, guanti, rastrelli, stivali e tute usa e getta. Anche diversi club rossoblu, coordinati dall'Associazione Club Genoani, stanno promuovendo iniziative per aiutare i concittadini colpiti in città e nell'entroterra. 
Fatti: fin dalle prime ore dopo la tragedia tanti genovesi si sono riversati nelle strade per aiutare le opere di pulizia e ricostruzione. Tra loro anche tifosi di Genoa e Sampdoria, rivali sul campo ma uniti in questa partita per la città. La tifoseria organizzata rossoblù sta organizzando una raccolta di generi alimentari di prima necessità come pasta, zucchero, alimenti in scatola, bottiglie d’acqua, pellets per stufa, eccetera. Il materiale raccolto sarà distribuito nei paesi dell’entroterra domenica da membri della tifoseria. Tutti i genoani possono contribuire consegnando gli aiuti nei giorni di giovedì 16, venerdì 17, sabato 18 ottobre dalle ore 16 alle 22, nei seguenti punti di raccolta: via Armenia 5r (Genoa Club Ottavio Barbieri), Lungo Bisagno Istria 3r (Genoa Club Figgi do Zena), via Piccone 62r (G.a.v). Inoltre è stato aperto un conto corrente bancario per le donazioni a favore dei negozianti di Genova che dimostreranno di essere stati gravemente colpiti dall’alluvione. Chi vuole aderire può farlo attraverso un versamento sul c/c Iban it 78 G 05034 01432 000 000 000 647 intestato a Tifoseria Organizzata Genoa, causale Alluvione Genova 2014. Inoltre gli ultras e i tifosi dell'Atalanta, nel pre partita della sfida con il Parma, sono riusciti a raccogliere 11000 euro che destineranno interamente alla popolazione genovese colpita dall'alluvione.

Atleti famosi
Parole: fin dalle prime ore dopo la tragedia tantissimi atleti professionisti, non solo nel mondo del calcio, hanno attesatato la propria vicinanza a Genova facendo sapere di voler contribuire in prima persona per la ricostruzione. 
Fatti: Dopo Federica Pellegrini, che ha messo all'asta la sua cuffia, e Filippo Magnini anche Sara Errani ha aderito all'asta su Ebay "Asta x Genova" regalando la sua racchetta di quest'anno. Anche diversi giocatori del Genoa (Pinilla, Matri, Perin, Kucka, Antonelli e Antonini) hanno messo all'asta la loro maglia rossoblù. Il Popolo Alonsista-Fernando Alonso Italian Fanclub con la collaborazione di alcuni protagonisti del mondo delle due ruote ha inoltre organizzato una raccolta fondi a favore della popolazione di Genova colpita dall'alluvione del 4 novembre 2011. Sulla piattaforma di e-commerce Ebay sono in vendita sotto forma di asta al rialzo alcune memorabilie sportive, tra cui una maglia e un berretto autografati da Valentino Rossi.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti