Formula 1

La nuova Ferrari SF71-H per il Mondiale 2018: immagini e caratteristiche

Vettel e Raikkonen i piloti per provare a riportare a Maranello il titolo iridato che manca dal 2007. Segreti e caratteristiche dell'autovettura

ferrari sf71-h mondiale 2018 foto immagini presentazione

Giovanni Capuano

-

La nuova Ferrari che lotterà per conquistare il Mondiale 2018 di Formula Uno si chiama SF71-H. E' stata presentata a Maranello il 22 febbraio 2018 ed è la vettura assegnata a Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen per cercare di compiere l'impresa sfuggita nella passata stagione: riportare in rosso il titolo iridato che manca dal 2007, anno del successo di Raikkonen nel Mondiale piloti.

I due piloti della Rossa eranoi stati confermati nella parte finale della scorsa stagione con prolungamento di contratto per legarli e ritentare l'assalto alla vittoria. La Ferrari di Marchionne ha scelto di dare continuità anche al progetto tecnico del direttore Mattia Binotto e del progettista Simone Resta. Confermati i responsabili dell'aerodinamica David Sanchez ed Enrico Cardile mentre a curare la power unit rimane Claudio Iotti che aveva preso il testimone da Lorenzo Sassi.

 

Le caratteristiche tecniche della SF71-H

La Ferrari SF71-H che corre la stagione 2018 del Mondiale di Formula Uno è la numero 64 della storia della scuderia di Maranello. Rispetto alla vettura della stagione 2017 è stato modificato l'interasse e il passo della macchina è più lungo. Modificato il sistema di raffreddamento del motore.

Le sospensioni sono state aggiornate anche grazie ai dati accumulati l'anno scorso nella prima stagione con le gomme larghe: mantenuto lo schema con il puntone (push-rod) all'anteriore e il tirante (pull-rod) al posteriore.

La grande novità del 2018 è la presenza dell'Halo, ovvero la protezione dell'abitacolo che è stata inserita dopo due anni di sperimentazione. La nuova Ferrari pesa complessivamente un massimo di 733 kg di cui 7 proprio per l'istallazione dell'Halo.

Il regolamento ha ridotto da 4 a 3 il numero di motori V6 utilizzabili nel corso della stagione senza incorrere in penalità. Sono rimasti invariati i numeri di turbocompressore e MGU-H collegato al turbo mentre saranno solo 2 le MGU-H collegate alla trasmissione, le centraline e le batterie a disposizione per tutti i GP.

I profili dei piloti Ferrari 2018

La coppia Vettel-Raikkonen è alla sua terza stagione insieme sulla Rossa. Il tedesco è stato confermato nella scorso autunno fino al 2020 dopo settimane di ipotesi su un divorzio che avrebbe rivoluzionato a cascata tutti gli equilibri dei top team della Formula Uno. Anche Raikkonen si è guadagnato la proroga per una stagione (2018) come seconda guida, scudiero prescelto da Vettel che non ha mai nascosto l'apprezzamento per il lavoro del finlandese a Maranello e in pista.

Sebastian Vettel - Nato a Heppenheim (Germania) il 3 luglio 1987 è stato campione del mondo piloti per quattro anni consecutivi dal 2010 al 2013 quando guidava la Red Bull, scuderia che in quelle stagioni era dominante. Si è trasferito in Ferrari nel 2015 e con la Rossa ha ottenuto un 3°, un 4° e un 2° posto nella classifica mondiale. In carriera ha corso 199 gran premi con 47 vittorie e 99 podi. Per 50 volte è partito davanti a tutti con la pole position. Ha accumulato 2425 punti complessivi.

E' secondo alle spalle di Lewis Hamilton nella classifica all time di punti raccolti nel Mondiale e primo per punti in una singola stagione (397 nel vittorioso 2013). In quell'annata felice con la Red Bull ha vinto 13 gare (record) mentre nel 2011 è stato capace di partire per ben 15 volte dalla pole position.

Kimi Raikkonen - Nato a Espoo (Finlandia) il 17 ottobre 1979 è unio dei grandi vecchi della Formula Uno. Campione del mondo nel 2007 è stato l'ultimo pilota a regalare alla Ferrari la soddisfazione del titolo iridato. Ha guidato la Rossa in due periodi: dal 2007 al 2009 e poi dal 2014 fino ad oggi. Ha all'attivo 20 vittorie in 272 gran premi con 91 podi, 17 pole position e 1565 punti complessivi. E' soprannominato Iceman, ovvero 'Uomo di ghiaccio'. Il suo numero di gara è il 7.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Ferrari, tutto sulla stagione del Mondiale 2017

La corsa al titolo di Vettel e i risultati di Raikkonen. Temi, curiosità e polemiche Gp dopo Gp dall'Australia ad Abu Dhabi

Commenti