Ansa
Sport

Chi è Dan Friedkin, il nuovo proprietario della Roma

Ha un patrimonio da 4,2 miliardi di dollari, importa Toyota ma non solo, ha provato senza successo a comprare gli Houston Rockets di basket

Nato in California ma texano d'adozione, Dan Friedkin è l'uomo che entra nella storia della Roma chiudendo dopo 9 anni l'era controversa di James Pallotta. Un'operazione da poco meno di 600 milioni di euro, chiusa un anno dopo il suo inizio e con in mezzo il brusco stop per pandemia che aveva portato le parti distanti, quasi alla rottura. E che ha consentito al nuovo proprietario di arrivare alle firme con un sostanzioso sconto rispetto all'ipotesi iniziale, approfittando anche delle difficoltà del club e della scarsa volontà (eufemismo) di Pallotta e dei suoi soci investitori di continuare a sopportare perdite e ricapitalizzazioni. I soldi nella società giallorossa per rilanciare un nuovo progetto economico e sportivo ora li mette direttamente Friedkin e fanno parte del pacchetto dell'accordo per l'acquisizione del club.

Pallotta lascia contestato, anche se la sua storia nella Capitale non è stata solo passivi e scarsi risultati. E' stato capace di portare la squadra a piazzamenti in serie nell'Europa che conta e a una storica semifinale di Champions League contro il Liverpool poi persa non senza qualche legittima recriminazione. Da tempo, però, il feeling con la piazza si era interrotto. Un filo spezzato impossibile da riannodare.

CHI E' E QUANTO E' RICCO FRIEDKIN

Dan Friedkin, 55 anni, è noto per essere l'uomo della Toyota negli Stati Uniti. Ha ereditato il business dalla famiglia, ma è stato anche capace di allargare i propri orizzonti e diversificare aggiungendo alle automobili anche il settore alberghiero (ha acquisito resort di lusso ad Aspen in Colorado e Cabo San Lucas) e quello delle produzioni cinematografiche.

Chi lo frequenta lo descrive come un uomo molto attivo e coinvolto in operazioni che lo portano ad occuparsi anche di difesa dell'ambiente, finanziamento di concerti e cura delle relazioni pubbliche nel jet set statunitense.

Ha un patrimonio personale stimato in 4,2 miliardi di dollari in costante crescita, superiore di quattro volte rispetto a quello di Jim Pallotta. Forbes lo colloca al 25° posto nella classifica degli uomini più ricchi del Texas, una delle regioni al mondo con più alta concentrazione di miliardari, al 187° in America e 504° in assoluto.

Appassionato anche di sport, ha tentato senza successo la scalata alla franchigia Nba degli Houston Rockets. Il fallimento nell'impresa non deve avergli spento la volontà di investire nel mondo dello sport se è vero che da qualche mese di è messo in contatto con Pallotta che da tempo aveva affidato a Goldman Sachs il compito di cercare investitori per la società giallorossa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti