Quando cambiare le scarpe da running?
Getty
Quando cambiare le scarpe da running?
Sport

Quando cambiare le scarpe da running?

E' una delle domande che i corridori si pongono più di frequente. Ecco come comportarsi - Come scegliere le scarpe da running

Chi non se lo è chiesto, ritirandole fuori dall’armadio: le scarpe da running saranno ancora buone? E soprattutto: quanti km possiamo percorrere con le nostre scarpe per la corsa? E quali sono i segnali che ci dicono che è ora di cambiarle? Lo abbiamo chiesto a Paolo Fossati, maratoneta e titolare del negozio specializzato in calzature per il running Verde Pisello di Milano .

Cambia le scarpe ogni 1000 km. A parte i modelli da competizione questa è la distanza media che si può percorrere con un paio di scarpe da running.

Possiamo tenere il conto con il GPS, ma meglio ancora guardare e ‘sentire’ le nostre scarpe. Se la calzatura non è più bilanciata è ora di cambiarla: basta appoggiarla sul tavolo e guardare se pende da una parte.

Poi controlliamo l’avampiede: se premendo con il pollice nella zona in cui ci sono gli intagli per la flessione del piede il materiale cede come se fosse ‘sgonfio’, significa che la scarpa è ormai scarica ed è ora di cambiarla al più presto (per la salute dei nostri piedi).

Ti potrebbe piacere anche

I più letti