Walter Mazzarri allenatori esonerati Serie A
Calcio

Serie A 2017-2018, tutti gli allenatori esonerati e le loro statistiche

Ecco l'elenco dei tecnici licenziati dall'inizio del campionato, quanti punti hanno fatto e come si stanno comportando i loro successori

Massimo Rastelli del Cagliari è stato il primo allenatore esonerato nella Serie A della stagione 2017-2018. Un divorzio arrivato dopo l'8° giornata che rappresenta un primato positivo per le ultime annate del massimo campionato. E' la terza volta dal 2012 che si arriva all'8° con un solo cambio tecnico in panchina, ma nei due precedenti l'esonero era arrivato prima.

Nella stagione 2015-2016 il Carpi neopromosso aveva licenziato Castori (poi richiamato per tentare una salvezza impossibile) dopo la 6° giornata, mentre nel 2014-2015 il Chievo aveva allontanato Corini dopo la 7° giornata.

Ecco il database aggiornato settimana per settimana delle panchine italiane. Esonero dopo esonero, con la speranza di non ripetere la stagione 2015-2016 (17 esoneri) che ha sfiorato il record del campionato 2011-2012 quando i tecnici licenziati nel corso dell'anno furono addirittura 18. Il primato precedente (15) risaliva al Dopoguerra: stagione 1951-1952. 

CAGLIARI

Il pessimo inizio di stagione è costato il posto a Rastelli, allenatore che l'anno scorso ha salvato il Cagliari mettendo in mostra un buon calcio offensivo e qualche problema nella fase difensiva.

MASSIMO RASTELLI (dalla 1° all'8° giornata): 2 vinte 0 pareggiata e 6 perse, media punti 0,75. Gol fatti 6 e subiti 14

DIEGO LOPEZ (dalla 9° giornata): 4 vinte 2 pareggiate e 7 perse, media punti 1,07. Gol fatti 13 e subiti 19


BENEVENTO

Inizio disastroso della neopromossa che ha raccolto un solo punticino nelle prime 9 giornate. Un trend che ha convinto il presidente Vigorito a licenzialre Baroni, artefice dello storico passaggio nella massima divisione.

MARCO BARONI (dalla 1° alla 9° giornata): 0 vinte 0 pareggiate e 9 perse, media punti 0,00. Gol fatti 2 e subiti 22

ROBERTO DE ZERBI (dalla 10° giornata): 2 vinte 1 pareggiate e 9 perse, media punti 0,58. Gol fatti 11 e subiti 24


GENOA

Avvio da incubo per il Genoa che ha vinto una sola partita nelle prime 12 giornate precipitando nella zona caldissima della classifica.

IVAN JURIC (dalla 1° alla 12° giornata): 1 vinte 3 pareggiate e 8 perse, media punti 0,50. Gol fatti 10 e subiti 19

DAVIDE BALLADINI (dalla 12° giornata): 4 vinte 3 pareggiate e 1 perse, media punti 1,87. Gol fatti 6 e subiti 3


UDINESE

Gigi Delneri è stato esonerato dopo il pessimo avvio di stagione dell'Udinese. Al suo posto Massimo Oddo.

LUIGI DELNERI (dalla 1° alla 13° giornata): 4 vinte 0 pareggiate e 8 perse, media punti 1,00. Gol fatti 18 e subiti 23

MASSIMO ODDO (dalla 14° giornata): 5 vinte 2 pareggiate e 1 perse, media punti 2,12. Gol fatti 16 e subiti 5


SASSUOLO

Dopo anni di stabilità anche il Sassuolo torna alla pratica dell'esonero. Ne fa le spese Christian Bucchi che paga un avvio di stagione troppo incostante e che ha spinto i neroverdi nella zona calda della classifica.

CHRISTIAN BUCCHI (dalla 1° all'14° giornata): 3 vinte 2 pareggiate e 9 perse, media punti 0,78. Gol fatti 8 e subiti 24

BEPPE IACHINI (dalla 15° giornata): 3 vinte 2 pareggiate e 2 perse, media punti 1,57. Gol fatti 6 e subiti 7


MILAN

Vincenzo Montella non si è salvato nemmeno con la qualificazione al secondo turno dell'Europa League guadagnata con una giornata d'anticipo sulla fine del girone. Il Milan passa nelle mani di Gennaro Gattuso, ex tecnico della Primavera.

VINCENZO MONTELLA (dalla 1° all'14° giornata): 6 vinte 2 pareggiate e 6 perse, media punti 1,42. Gol fatti 19 e subiti 18

GENNARO GATTUSO (dalla 15° giornata)3 vinte 2 pareggiate e 2 perse, media punti 1,57. Gol fatti 8 e subiti 10


CROTONE

Davide Nicola ha chiuso la sua esperienza dopo la dura sconfitta incassata contro l'Udinese nella 15° giornata del campionato di Serie A. Nicola, artefice della clamorosa salvezza della passata stagione, non è stato esonerato ma si è dimesso

DAVIDE NICOLA (dalla 1° all'15° giornata): 3 vinte 3 pareggiate e 9 perse, media punti 0,80. Gol fatti 11 e subiti 30

WALTER ZENGA (dalla 16° giornata): 2 vinte 0 pareggiate e 4 perse, media punti 1,00. Gol fatti 5 e subiti 8


TORINO

Cairo ha licenziato Mihajlovic alla fine del girone d'andata, deluso dall'andamento del suo Torino che aveva 4 punti in meno rispetto alla stagione precedente malgrado gli investimenti sul mercato. Al posto del tecnico serbo ecco il rientro il Italia di Walter Mazzarri.

SINISA MIHAJLOVIC (dalla 1° all'19° giornata): 5 vinte 10 pareggiate e 4 perse, media punti 1,31. Gol fatti 25 e subiti 27

WALTER MAZZARRI (dalla20° giornata): 1 vinte 1 pareggiate e 0 perse, media punti 2,00. Gol fatti 4 e subiti 1

Come sono andate le ultime stagioni

Ecco come sono andate le ultime stagioni in Serie A per gli allenatori italiani. La tendenza è diventata quella di licenziare il meno possibile, un po' perché tante squadre si sono salvate senza problemi a prescindere dalla qualità del gioco, un po' per la crisi che ha ridotto i budget anche per i cambi in panchina. Ecco i numeri anno per anno:

Stagione 2010-2011 - 13 cambi di allenatore in corso di campionato

Stagione 2011-2012 - 18 cambi di allenatore in corso di campionato (record del Genoa con ben 5 avvicendamenti: Malesani-Marino-Malesani-De Canio-Malesani-De Canio)

Stagione 2012-2013 - 13 cambi di allenatore in corso di campionato (di cui 4 del solo Palermo: Sannino-Gasperini-Malesani-Gasperini-Sannino)

Stagione 2013-2014 - 15 cambi di allenatore in corso di campionato

Stagione 2014-2015 - 7 cambi di allenatore in corso di campionato (il Cagliari è passato da Zeman a Zola, quindi ancora Zeman e, infine, Festa)

Stagione 2015-2016 - 17 cambi di allenatore in corso di campionato

Stagione 2016-2017 - 11 cambi di allenatore in corso di campionato

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Commenti