Calcio

Milan, la maledizione del numero nove dopo l'addio di Pippo Inzaghi

Da Pato a Higuain passando per Matri, Lapadula, André Silva, Torres. Adesso Piatek che, però, non la vestirà

Milan maledizione numeri nove attaccanti dopo inzaghi flop statistiche

Giovanni Capuano

-

Dopo Filippo Inzaghi il diluvio. Non nel senso di gol (anzi), ma di attaccanti che hanno cercato di indossare la maglia numero 9 del Milan provando a far dimenticare le imprese di super Pippo e chiudendo la loro avventura in rossonero in fretta e mai rimpianti. Un lungo elenco che parte da Pato, ex talento che il Milan aveva già in casa, e si chiude con Higuain autore dell'ultima precipitosa fuga da Milanello.

Ripetere gli exploit di Inzaghi (126 gol in 300 partite rossonere) era impossibile, ma fare qualcosa meglio doveva essere lecito. C'è un numero che fotografa in maniera impietosa il fallimento dell'era post-Inzaghi: 39 reti realizzate contando tutte le competizioni in sette stagioni e mezzo. Solo André Silva, poi sbolognato al Siviglia, è stato capace di andare in doppia cifra; tutti gli altri si sono fermati prima.

 

Ora il Milan ci riprova con il giovane polacco Piatek, prelevato in corsa dal Genoa dove ha giocato un girone d'andata da sogno chiudendo alle spalle del solo Ronaldo nella classifica marcatori. Al Grifone indossava la numero 9 dopo aver vestito nella sua carriera anche la 26 (libera al Milan) e la 99 (occupata da Donnarumma).

Al Milan ha scelto la numero 19 che fu di Bonucci con un pizzico di scaramanzia, sua e del club. Per tornare a rivedere la 9 in campo con la maglia a striscie rossonere c'è tempo, magari sarà lo stesso polacco dopo aver superato la maledizione che ha colpito San Siro.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Higuain, addio Milan: tutti i numeri del flop

Doveva trascinare i rossoneri in Champions League, se ne va a metà stagione. Ogni suo gol è costato ad Elliott e Leonardo 2,2 milioni di euro

Affare Higuain-Piatek-Milan-Chelsea: le pagelle dei protagonisti

I voti a chi ha alimentato la trattativa più calda del calciomercato di gennaio. Con un bocciato (il Pipita) e un trionfatore (Preziosi)

Ecco chi è Piatek, l'attaccante il Milan vuole dopo Higuain

Il presidente del Genoa lo ha scelto guardando un video. Pagato 4 milioni di euro, ne vale almeno 50 per la gioia di Preziosi

Commenti

Cookie Policy Privacy Policy
© 2018 panorama s.r.l (gruppo La Verità Srl) - Via Montenapoleone, 9 20121 Milano (MI) - riproduzione riservata - P.IVA 10518230965