Caso Sacchi, parla Blatter: "Sono scioccato dalle sue parole"
Getty Images
Caso Sacchi, parla Blatter: "Sono scioccato dalle sue parole"
Sport

Caso Sacchi, parla Blatter: "Sono scioccato dalle sue parole"

L'ex allenatore del Milan risponde alle critiche: "Non sono razzista e non lo sarò mai ma ci sono troppi stranieri"

Continuano le polemiche dopo le dichiarazioni di Arrigo Sacchi, ex allenatore del Milan e della nazionale, nel mirino dopo aver detto che nel calcio italiano "ci sono troppi giocatori di colore". Uno dei decani del nostro sport più amato non ci sta e respinge le critiche: "Ho 68 anni, non sono mai stato razzista e non lo sarò mai". Sulla vicenda è intervenuto però a gamba tesa con un tweet anche il presidente della FIFA Jospeh Blatter: "Orgoglio e dignità non sono una questione di colore della pelle. Sono scioccato dalle affermazioni di Sacchi. Basta". Parole forti sulle quali pesa sicuramente la tensione poche ore dopo il fattaccio di Parigi, con il video dei tifosi del Chelsea che non fanno entrare in metro un uomo di colore

Sacchi nella bufera per questo video con frasi a rischio razzismo

A difesa del tecnico ex Milan il deputato di Forza Italia Daniele Capezzone: "Ci vuole coraggio a dare del razzista a un uomo di sport che ha sempre manifestato rispetto e educazione verso tutti, a prescindere dalla nazionalità. Sacchi ha evidenziato un problema reale, l'eccesso di giocatori non italiani nei settori giovanili. Una preoccupazione che tutti sanno essere fondata. Forse lo ha fatto con un'espressione non felice, o che altri hanno riportato in modo tendenzioso, ma non merita questi attacchi". 

Ti potrebbe piacere anche

I più letti