Sport

9a giornata, errori arbitrali: Doveri disastroso in Atalanta-Inter

Medel perdonato (ma rischia con la prova tv), proteste dell'Atalanta e un gol regolare tolto a Icardi

Un tranquillo week end da brividi per gli arbitri italiani, traditi dal migliore (Rizzoli) nella gara di cartello del sabato e naufragati la domenica con una serie di decisioni sbagliate. Ci si è messa anche la tecnologia, perché i brividi corsi a Marassi nel corso di Sampdoria-Genoa, con la GLT che ha segnalato un gol inesistente a Tagliavento, hanno minato la fiducia nell'occhio di falco e i risultati si sono visti ad Empoli dove i giocatori del Chievo hanno contestato il verdetto su un gol-non gol di Gamberini.

Andiamo con ordine, però. Rizzoli ha sbagliato la decisione più importante di Milan-Juventus facendosi condizionare in occasione della rete poi annullata a Pjanic: errore suo, di Cariolato e di Massa. Male anche in precedenza su un contatto Paletta-Bonucci che era da rigore, così come lo meritava il Milan per un fallo di Hernanes su Romagnoli. Direzione insufficiente. In Sampdoria-Genoa manca un gol al Grifone: Pandev era in linea nel momento del colpo di testa di Burdisso, poi respinto da Puggioni e diventato assist per la marcatura cancellata su segnalazione dell'assistente.

In Atalanta-Inter brutta prestazione di Doveri, punito con voti bassissimi dalle pagelle del giorno dopo. Medel andava espulso per una manata al volto di Kurtic: non visto, rischia la prova televisiva con conseguente squalifica. L'Atalanta protesta per il contatto Konko-Eder da cui nasce la punizione che l'attaccante trasforma in gol: il contatto c'è, ma prima il bergamasco sfiora anche il pallone. Ok il rigore decisivo di Santon su Kessie, inspiegabile l'annullamento del 2-2 realizzato da Icardi.

Dubbi anche per Giacomelli in Torino-Lazio: manca un rigore su Immobile e il mani di Parolo da cui nasce il penalty del 2-2 poteva non essere concesso perché il movimento del braccio del centrocampista sembra congruo con il resto del corpo.

SERIE A 2016-2017: TUTTI GLI ERRORI ARBITRALI GIORNATA PER GIORNATA

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani 

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 9° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Juventus

22

+1

Roma

22

+3

Napoli

19

+2

Lazio

16

+1

Bologna

15

+3

Sassuolo

14

+1

Genoa *

14

+2

Chievo

14

=

Milan

13

-6

Cagliari

13

=

Fiorentina *

12

=

Torino

12

-3

Inter

12

+1

Atalanta 

11

-2

Sampdoria

10

-1

Udinese

8

-2

Palermo 

6

=

Pescara

6

-1

Empoli

3

-3

Crotone

2

+1

tratto da Mediaset Premium
L'azione che porta alla punizione del pareggio di Eder: non c'era scorrettezza?
Ti potrebbe piacere anche

I più letti