Sport

4a giornata, errori arbitrali: rigore e fuorigioco, Roma punita da Rizzoli

Il numero uno sbaglia molto e favorisce la Fiorentina. Penalty per l'incrocio Tomovic-Dzeko e offisde sul gol di Badelj

Non è stato il miglior fine settimana per gli arbitri italiani. Meno male che Tagliavento ha diretto bene Inter-Juventus, partita storicamente difficilissima e portata a termine con un paio di sbavature (manca un giallo dopo pochi secondi a Murillo per intervento alle spalle di Dybala e fuorigioco che non c'era di Khedira), ma anche qualche finezza come i due rigori richiesti e non concessi a Mandzukic e Icardi.

Molto male, invece, Rizzoli in Fiorentina-Roma: manca un rigore ai giallorossi per l'incrocio di gambe tra Tomovic e Dzeko che per le moviole è oltre il ragionevole dubbio di fallo. Certamente da annullare il gol partita di Badelj: al momento del suo tiro Kalinic è in fuorigioco e ostacola la visuale di Sczczesny che, infatti, deve compiere un balzo sulla sua sinistra per vedere il pallone e poi è in ritardo sulla traiettoria che si insacca alle sue spalle.

Irrati sbaglia quasi tutto in Sampdoria-Milan e si merita molti 4 in pagella. Nel complesso finisce con lo sfavorire i blucerchiati cui manca un gol (Barreto è in posizione regolare quando segna sullo 0-0) e un rigore nel finale per affossamento di Torreira da parte di Locatelli. Il Milan recrimina giustamente per il penalty non concesso a Bonaventura pochi minuti prima della rete vincente di Bacca. Ok annullare un gol a Muriel (controllo di braccio) e un rigore a Suso (fallo comincia fuori area). 

Altri errori: non era da rigore il contatto tra Pisacane e Gomez in Cagliari-Atalanta fischiato da Fabbri: fallo fuori area. Poi Paloschi sbaglia e Rafael para. De Zerbi viene espulso dalla panchina durante Crotone-Palermo per eccesso di esultanza al pareggio di Nestorovski: esagerato.

SERIE A 2016-2017: TUTTI GLI ERRORI ARBITRALI GIORNATA PER GIORNATA

La classifica sintesi delle moviole dei quotidiani italiani 

Ecco comunque come Panorama.it ricostruisce la classifica oggi senza gli errori arbitrali. Vale la tradizionale avvertenza che il parametro preso in considerazione sono le decisioni che avrebbero potuto cambiare concretamente il risultato (rigori non assegnati o che non c'erano, reti annullate o concesse per errore) e che la graduatoria fa riferimento alle moviole dei quotidiani sportivi italiani esprimendo non un valore oggettivo ma una tendenza.

La classifica senza errori arbitrali dopo la 4° giornata

Squadra

Punti

Differenza con la reale

Roma

10

+2

Napoli

10

=

Juventus

9

=

Inter

7

=

Sampdoria

7

+1

Lazio

7

=

Chievo

7

=

Bologna

6

=

Genoa *

6

=

Sassuolo

6

=

Milan

5

-1

Torino

4

=

Pescara

4

=

Cagliari

4

=

Udinese

4

-2

Fiorentina *

3

-3

Atalanta

3

=

Palermo

2

=

Crotone

2

+1

Empoli

2

-2

tratto da Mediaset Premium
L'immagine larga della rete della Fiorentina: era da annullare per fuorigioco di Kalinic
Ti potrebbe piacere anche

I più letti