E ora è sexselfie-mania
Getty Images
E ora è sexselfie-mania
Società

E ora è sexselfie-mania

Non più solo autoscatti: ora la foto la si fa sotto le lenzuola

Dopo che i selfie sono entrati a pieno titolo non solo nel linguaggio (e nelle azioni) quotidiane, dopo che sono stati "sdoganati" anche dal dizionario di Oxford e si sono guadagnati la titolo come "parola dell'anno 2013", ora la nuova moda si chiama sexselfie, ovvero l'autoscatto sotto le lenzuola. Non bastava la presenza sempre più invadente di smartphone e tablet ovunque, anche sul comodino, rigorosamente accessi 24 ore su 24. Ora il cellulare serve per immortalare proprio quei momenti lì, i più intimi, per poi naturalmente condividerli sui social network.

In barba alla privacy (la cui definizione, quella sì, è destinata probabilmente a scomparire dai vocabolari), ecco che la nuova tendenza è proprio quella a fotografarsi durante i rapporti sessuali. Insomma, la nuova versione hot dei selfie sembra ormai destinata a mandare in soffitta i "vecchi" autoscatti. La moda, nata a Taiwan e già amatissima in Giappone, sta ora prendendo piede anche in Gran Bretagna. Secondo una ricerca condotta da AshleyMadison.com , portale specializzato in incontri extraconiugali, il 71% degli uomini che ha dichiarato, rispondendo ad un sondaggio, di aver scattato almeno una volta una fotografia hot mentre faceva sesso. In tempi di "quote rosa", non c'è da stupirsi che anche tra le donne la tendenza sia la stessa, con il 69% delle intervistate pronte a confessare di non aver avuto problemi a farsi un sexselfie.   

E gli esperti cosa ne pensano? Secondo Eric Anderson, dell'università di Winchester, non ci sarebbe nulla di male: "I giovani - ha spiegato - sono probabilmente molto coinvolti in questa pratica, dimostrazione che le tecnologie digitali stanno contribuendo a creare una società sessualmente più aperta". Tutti d'accordo?  

Ti potrebbe piacere anche

I più letti