Salute

Vaccini: un instant-book contro falsi miti e diffidenza

vaccini_afp_3-0-4189525984_3-1-2034676950

Roma, 30 mar. (AdnKronos Salute) - Tutte le domande e le risposte sui vaccini in un manuale, destinato a informare e a sfatare i falsi miti sulle vaccinazioni che "per molte malattie infettive sono scese sotto la soglia di sicurezza". Per superare "diffidenze", "dubbi", "ostilità" e "dietrologie" arriva il primo instant book 'Domande e risposte sui vaccini', realizzato dalla Società italiana di medicina generale (Simg) in collaborazione con Cittadinanzattiva, presentato oggi a Roma all'Istituto superiore di sanità. Il libro, con il patrocinio della Federazione nazionale Ordini dei medici chirurghi e degli odontoiatri (Fnomceo) e di Federfarma, sarà consultabile online sul sito della Simg e distribuito, in versione cartacea, in tutti gli ambulatori dei medici di famiglia e nelle farmacie italiane.

"Nel nostro Paese il numero di persone vaccinate sta nettamente calando - afferma Claudio Cricelli, presidente nazionale della Simg - Le percentuali, in età pediatrica, per molte gravi malattie infettive sono scese sotto la soglia limite di sicurezza del 95%. Per poliomielite, difterite e tetano è immunizzato solo il 93% dei bambini. Per quanto riguarda parotite, rosolia e morbillo siamo a meno dell'85%. Si tratta di dati preoccupanti, frutto di un'inspiegabile sfiducia che spesso nasce, cresce e si diffonde sul web. Per questo vogliamo invertire la tendenza fornendo a tutti uno strumento semplice ed efficace, ma dai contenuti scientifici certificati".

La battaglia per i vaccini "si può vincere solo lavorando in squadra - dichiara Walter Ricciardi, presidente dell'Iss - I vaccini oggi coprono tutte le fasi della vita e per questo dobbiamo informare tutti. Metteremo in atto tutte le misure senza dare spazio a chi dice che facciamo allarmismo. Ci sono migliaia di persone non vaccinate e possono tornare malattie importanti".

Il messaggio contenuto nel manuale pro-vaccini sarà diffuso anche nelle piazze italiane grazie all'impegno di Cittadinanzattiva. "Siamo convinti che i vaccini siano uno strumento importante per tutelare il diritto alla salute degli individui e l’interesse della collettività - sottolinea Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva - Dunque vogliamo contribuire a superare la diffidenza verso i vaccini, e l'informazione corretta è il primo passo per invertire l'approccio culturale e favorire un ruolo più attivo e consapevole nella scelta dei cittadini per la tutela della propria salute".

Oltre al decalogo informativo sulle vaccinazioni, l'e-book risponde a tutte le domande più frequenti: che cos'è il vaccino, chi lo somministra, quali sono i reali rischi. Distingue per sesso e per età, riassumendo le indicazioni previste nel nuovo Piano nazionale di prevenzione 2017-2019.

"Con il nostro libro vogliamo ribadire che i vaccini sono sicuri in quanto sottoposti, come tutti i farmaci, a scrupolosi controlli - precisa Alessandro Rossi, responsabile Ufficio di presidenza Simg, tra i curatori dell'instant book - Le reazioni avverse che talvolta si verificano sono decisamente inferiori rispetto ai danni causati dalle malattie".

© Riproduzione Riservata

Commenti