Chiara Raiola

-

Avvicinare le aziende alle nuove generazioni. Questo è l’obiettivo di Hrc Group, la community dei responsabili delle risorse umane delle grandi aziende italiane, in tour anche quest’anno con Panorama d’Italia. “Negli anni abbiamo incontrato 1.600 ragazzi come voi”, esordisce Giulio Beronia di Hrc Group introducendo il pomeriggio di incontri, “Panorama, Carriere e Lavoro”, nella sede di Confindustria a Firenze.

Un’occasione importante di scambio non solo per i ragazzi accorsi con tanti sogni in tasca, ma anche per i manager che mettono a disposizione la loro esperienza con entusiasmo e passione. Questi gli obiettivi comuni: orientare e sapersi destreggiare nel mondo del lavoro, far comprendere e capire quali sono gli attori e i processi, insegnare e saper individuare le strategie migliori per affrontare un colloquio.

Le domande

Le domande si rincorrono: quali sono le caratteristiche del curriculum che colpiscono di più? Quanto viene presa in considerazione una candidatura spontanea? Quanto pesa la scarsa esperienza lavorativa? È più importante un curriculum generale forte o più specializzato?

I suggerimenti

I consigli dei responsabili delle risorse umane arrivano alla spicciolata: “Non sempre una formazione specialistica serve ad aprire le porte di un’azienda”, “non bisogna mentire, è opportuno essere spontanei”. Ma è altrettanto indispensabile, secondo Beatrice Bini di General Elettric, “mettere in evidenza la vostra capacità di lavorare in gruppo, di analizzare, di organizzare, di coinvolgere le persone” e poi, sottolinea Marco Sammicheli di Patrizia Pepe, mostrate tutta la passione possibile perché “la motivazione è la chiave di tutto”.

La conoscenza dell'azienda

Stefano Giampedroni di Costa Crociere ritiene indispensabile per chi si presenta ad un colloquio di lavoro la conoscenza approfondita dell’azienda: “Oggi sono qui come ambasciatore del mercato crocieristico. La nostra azienda è l’unica al mondo in questo settore a proporre contratti italiani, siamo in grado di offrire ospitalità a 45.800 persone al giorno, abbiamo un piano di investimenti per 138 mila posti letto globali, in ogni nave ci sono almeno 1000 persone di equipaggio. E abbiamo quartier generali in tutto il mondo”.

"Un settore che offre diverse opportunità è quello della crocieristica", chiarisce Beronia di Hrc, "sul sito di Costa si trovano diverse posizioni aperte". E, aggiunge Beronia, "È importante allargare il proprio orizzonte di interesse: “Il talento, oltre a saperlo riconoscere, ha bisogno del contesto giusto per poter emergere”. In ogni caso, confessa il manager di Hrc Group, “spero che usciate da qui con più dubbi di prima. L’orientamento vi deve accompagnare tutta la vita”.

© Riproduzione Riservata

Commenti