L’ Orlando Furioso: L’arte contemporanea legge Ariosto
Nino Migliori /Studio Esseci
L’ Orlando Furioso: L’arte contemporanea legge Ariosto
Lifestyle

L’ Orlando Furioso: L’arte contemporanea legge Ariosto

A Reggio Emilia una grande mostra con oltre cinquanta tra i più importanti artisti contemporanei – pittori, scultori, fumettisti, illustratori e fotografi – per celebrare il genio visionario dell'autore

I personaggi de L'Orlando Furioso, le imprese di valorosi cavalieri, la passione per Angelica che diverrà poi follia d’amore, rivivranno dal 4 ottobre 2014 all’ 11 gennaio 2015 a Palazzo Magnani di Reggio Emilia in una grande mostra che intende rileggere e reinterpretare in chiave contemporanea l’ immaginario ariostesco, carico di suggestioni e connessioni di evidente attualità.

L’esposizione intende celebrare Ludovico Ariosto  (nato a Reggio Emilia nel 1474 e morto a Ferrara nel 1533), celeberrimo autore dell' Orlando Furioso, e ripropone le suggestioni esercitate dalla sua figura, dall’atmosfera, da specifici episodi del poema, su alcuni tra i più importanti artisti contemporanei, italiani e stranieri. In mostra opere di pittori e scultori ( Manolo Valdés, Mimmo Paladino, Sandro Chia, Piero Pizzi Cannella, Joe Tilson, Vladimir Velickovic), di illustratori e fumettisti (Guido Crepax, Sergio Toppi, Lorenzo Mattotti), di fotografi  importanti (Nino Migliori, Franco Vaccari, Vittore Fossati, Marco Bolognesi). La mostra conta ben 150 opere e dimostra la capacità del poema di muovere l’immaginario in molteplici campi

L’ORLANDO FURIOSO: INCANTAMENTI, PASSIONI E FOLLIE
L’ARTE CONTEMPORANEA LEGGE L’ARIOSTO
PALAZZO MAGNANI – REGGIO EMILIA
Fino all'11 gennaio 2015

Omar Galliani /Studio Esseci
Omar Galliani, Le tentazioni di Angelica, matita nera su tavola + pigmento, 150x150 cm
Ti potrebbe piacere anche

I più letti