Ilwalter-palmer-cecil-leone-zimbabwe
Olycom
Ilwalter-palmer-cecil-leone-zimbabwe
News

Zimbabwe: l'assassino del leone Cecil non sarà incriminato

Il dentista che lo scorso luglio uccise il simbolo del principale parco nazionale del Paese aveva "tutti i permessi in regola"

Non sarà incriminato il dentista americano che nel luglio scorso uccise il leone Cecil, simbolo del parco nazionale Hwange, nello Zimbabwe.

Lo ha annunciato il ministro dell'Ambiente del Paese africano, spiegando che Walter Palmer aveva "tutti i permessi in regola" per effettuare la battuta di caccia.

Il ministro, Oppah Muchinguri-Kashiri, ha sottolineato che il governo ha eseguito le verifiche con la polizia e con il procuratore generale ed è emerso che il dentista era autorizzato.

L'uccisione di Cecil, leone maschio di 13 anni morto dopo 40 ore di agonia, suscitò sdegno in tutto il mondo.

Palmer, un dentista 55enne di Minneapolis, al rientro in patria era stato braccato e minacciato dagli animalisti ed era stato costretto a nascondersi per oltre un mese e mezzo per sottrarsi a possibili rappresaglie.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti