madre surrogata
(Ansa)
News

Tribunale di Milano annulla atto di nascita di figlio (da madre surrogata) di una coppia gay

Per quanto riguarda invece la vicenda di altri tre bambini, figli di coppie di donne e avuti sempre con la «surrogata» i giudici spiegano che «serve altra procedura»

Il Tribunale di Milano ha annullato la trascrizione dell'atto di nascita del figlio di una coppia di uomini nato con la cosiddetta maternità surrogata. Diversa la sorte dei tre figli di coppie di donne, nati all'estero con procreazione assistita; secondo i giudici serve un altro "procedimento" di "rimozione dello stato di figlio".

Lo ha deciso il Tribunale civile, al quale la Procura milanese aveva chiesto di annullare, sulla base della sentenza della Cassazione dello scorso dicembre, le registrazioni all'anagrafe del Comune di Milano dei figli di quattro coppie omogenitoriali.

I più letti

avatar-icon

asoglio