covid italia
(Ansa)
covid italia
Politica

Le norme anti Covid dal 7 gennaio in Italia, zona per zona, regione per regione

Via libera alle nuove limitazioni, che cambieranno da un giorno dopo l'altro. Più severe le valutazioni del codice Rt. Scuole superiori, slitta all'11 la ripartenza

Il Consiglio dei Ministri ha approvato le nuove norme e limitazioni sul Covid per i prossimi giorni. Previste differenze di libertà e limitazioni giorno per giorno, l'inasprimento dei criteri legati all'indice di contagio Rt e prevista anche l'introduzione di una nuova zona, dopo quella rossa, arancione e gialle: la zona bianca.

Si tratta di misure molto più restrittive di quanto si pensasse prima dell'inizio delle vacanze natalizie; due settimane in cui purtroppo i dati dei contagi non sono calati, anzi. Sia la percentuale di positivi sui tamponi effettuati e l'indice di contagio (Rt) sono infatti saliti rispetto ai valori di metà dicembre.

Slitta il rientro in classe per gli studenti delle scuole superiori, posticipato dal 7 all'11 gennaio.



7 e 8 gennaio

Italia in intera zona gialla: consentiti gli spostamenti fuori dal proprio comune e dalla propria regione. Riapertura fino alle 18 di bar e ristoranti oltre che dei negozi. Per quanto riguarda le scuole superiori sono previste ulteriori restrizioni a seconda della regione. Veneto, Friuli e Marche hanno deciso che il ritorno in aula sarò rinviato a dopo il 31 gennaio. Toscana e Sicilia si erano dette pronte al ritorno nelle classi il 7 gennaio. Alla fine però il Cdm ha deciso per lo slittamento del rientro all'11 gennaio.

9 e 10 gennaio

Tutta Italia diventa una grande zona arancione. Bar e ristoranti chiusi (funziona solo l'asporto), spostamenti vietati tra comuni e fuori regione.

11 - 14 gennaio

Ritorna il sistema a colori con differenze regione per regione. Ma anche in caso di zone gialle ci sarebbe il divieto di spostamento tra regioni e resta anche il limite per i ritrovi e gli incontri tra familiari ed amici. Una sorta di Zona gialle «rinforzata»

15 gennaio

Introduzione della nuova fascia, la cosiddetta Zona Bianca. Una zona in cui di fatto è consentita la riapertura di ogni attività, comprese palestre, cinema oltre a bar, ristoranti e negozi. Resta valido l'obbligo di uso della mascherina e del distanziamento di almeno un metro.

A stabilire il colore delle singole regioni sarà soprattutto l'indice Rt con parametri più severi di prima. Sotto 0,5 si entra in Zona Bianca. Da 0,5 ad 1 si è in Zona Gialla. Da 1 fino ad 1,25 Zona Arancione. Sopra 1,25 si passa in Zona Rossa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti