Dpcm covid
(Ansa)
Dpcm covid
Politica

Cosa prevede il nuovo Dpcm del 18 ottobre | documento

Dopo l'incontro con le regioni via libera a misure più restrittive per evitare riunioni o assembramenti inutili. Escluso al momento il coprifuoco - testo e allegato

Il governo è pronto a firmare un nuovo Dpcm che arriva pochi giorni dopo quello firmato martedì scorso ma che vista la crescita esponenziale dei casi di Covid-19 si è reso necessario. Il nuovo decreto segue di poche ore l'incontro avuto con le Regioni per limare le ultime differenze ed incongruenze. Su tutto ha pesato il documento del Comitato Tecnico Scientifico che chiedeva limitazioni e restrizioni molto più pesanti di quelle in vigore fino ad oggi.

«Non possiamo permetterci un nuovo lockdown che potrebbe compromettere la ripresa» - ha detto il premier Conte illustrando il provvedimento.

Ecco quello che prevede il nuovo Dpcm:

Testo e Allegato

DPCM 18 ottobre_2020.pdf

Allegato Dpcm 18.10.2020.pdf

Strade

I sindaci possono chiudere dalle 21 le strade della movida. Una sorta di coprifuoco di quartiere (che piace poco ai sindaci)

Bar e ristoranti

Confermato quanto avviene già in Lombardia da qualche giorno: chiusura alle 24 e, per i bar dalle 18 obbligo di servire solo le persone ai tavoli. Se non ci sono tavoli il locale deve chiudere alle ore 18. Nei ristoranti si potranno avere al massimo dei tavoli con 6 persone per evitare comitive numerose. Divieto si sostare davanti ai locali dopo le 21. Per questo ci sarà una pesante stretta sui controlli da parte delle Forze dell'Ordine.

Sport

Divieto di attività sportiva ad ogni livello per gli sport di contatto. Profonda discussione sul destino di palestre e piscine che, come filtra da Palazzo Chigi in questi mesi hanno affrontato spese ingenti per rendere in qualche maniera utilizzabili le loro strutture. Il governo concede una settimana per verificare il rispetto delle normative esistenti contro il Covid. Se al termine delle verifiche dovrebbero riscontrarsi problemi allora palestre e piscine verranno chiuse.

Smart Working

Il livello di smart working passa nella pubblica amministrazione dal 50% al 75% e viene "consigliato" anche alle aziende private. Per le riunioni di ogni tipo viene posto il divieto di quelle in presenza. Oblbigatorie quindi le riunioni in video conferenza o comunque via web attraverso le varie forme a disposizione.

Sagre e feste

Divieto di organizzare qualsiasi tipo di sagra e di festa popolare

Scuola

Nessuno stop. Per gli esperti le classi restano un luogo tutto sommato sicuro. Ma per evitare assembramenti sui mezzi pubblici verranno favorite modalità più flessibili, con ingressi a partire dalle ore 9 e se possibile anche con turni pomeridiani per non ingolfare i mezzi di trasporto pubblico.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti