Obama, Beyonce e Jay Z: una vecchia amicizia
Beyonce e Michelle Obama (Getty Imagines/ Rob Carr)
Obama, Beyonce e Jay Z: una vecchia amicizia
News

Obama, Beyonce e Jay Z: una vecchia amicizia

Una relazione tra il presidente e la cantante? Gli europei sono pazzi. I giornali americani e il gossip del giorno. E un'amicizia iniziata nel 2008

Crazy, è la parola più usata. Pazzi. Una follia dare retta alle parole di un fotografo francese. I pochi giornali americani che hanno riportato le parole (poi smentite) di Pascal Rostaing sulla relazione sentimentale tra Barack Obama e Beyonce hanno deciso di metterla sul sarcasmo. Una pazzia pensare che tra i due ci sia un love affair. Sono amici da lunga data e basta. Quanto rumore per nulla.

Un eccesso di sensibilità rispetto alle vite dei potenti. Dettato anche da situazione contingenti. Il matrimonio in cattive acque degli Obama (ma di questo abbiamo già parlato). Le disavventure di Francois Hollande. Qualcuno, infatti, ha voluto metterla sulla politica interna. Francese.

Pascal Rostaing, il Re dei Paparazzi, l'uomo che ha fatto scoop su scoop con il suo teleobiettivo ( le prime foto di Nicolas Sarkozy e Carla Bruni, solo per fare un esempio) ha fatto la sua uscita alla vigilia del viaggio di Francois Hollande a Washington. Due giorni di solitaria visita di stato. Il presidente francese si è presentato da solo alla Casa Bianca dopo la rottura con Valerie Trierweiler e in attesa di annunciare ufficialmente il suo fidanzamento con Julie Gayet. Perché un presidente americano deve essere da meno di uno francese?

Un sito progressista Think Progess ha sottolineato criticamente l'approccio dei giornali europei alle relazioni uomo-donna. Possibile che non sia contemplata l'amicizia? In realtà, Barack Obama è da tempo amico di Beyonce e di suo marito, il rapper Jay Z.

Un'amicizia nata nel 2008

Jay Z e Beyonce sono una coppia dello spettacolo già molto affermata quando Barack Obama si mette in gara per la Casa Bianca. Il rapper, cantante e produttore, dalle liriche e i toni impegnati, appoggia la corsa del primo afroamericano alla Casa Bianca. Quando Obama vince, Beyonce è chiamata a cantare l'inno nazionale alla cerimonia di inaugurazione, Jay Z, invece, scrive un pezzo dal titolo Il mio presidente è nero che esegue nelle feste che si tengono nella capitale in occasione dell'insediamento.

 

Obama è soddisfatto del rapporto con la famosa coppia di cantanti. Michelle diventa amica di Beyonce, ma l'attenzione maggiore del presidente è nei confronti del rapper- Lui, dice, può essere un grande ispiratore degli afro americani, un personaggio in grado di lanciare messaggi positivi alla comunità nera americana. Jay Z è un uomo così. Riesce a catalizzare l'attenzione delle folle, superando anche la pur sempre esistente barriera razziale. Per questo, Obama lo apprezza tanto. "Rosa Park si è seduta affinché martin Luther King potesse camminare e Martin Luther King ha camminato affinché Barack Obama potesse correre..." disse una volta il rapper in un concerto a favore del candidato presidente.

L'amicizia dei quattro si sviluppa con diversi inviti alla Casa Bianca. Jay Z si spende anche per la seconda campagna elettorale di Obama. Nel 2012, il presidente rilascia un'intervista a una radio locale di Cleveland, Ohio. Parla anche del suo rapporto con i due. "Sono una coppia di grande successo, ma non si sono montati la testa. Parlo con loro di tutto ciò che parlo con gli altri miei amici: dei bambini...di cose coì. Anzi, visto che da poco hanno avuto una figlia, ho dato un consiglio a Jay Z: non lasciare Beyonce da sola a seguire la piccola..."

ASCOLTA L'INTERVISTA DI OBAMA SU BEYONCE

Barack Obama la metterà sullo scherzo anche quando nel 2013 Jay Z fa un gesto che potrebbe metterlo in imbarazzo: compie un viaggio a Cuba. Tradizione vorrebbe che i presidenti americani non siano contenti del fatto che un personaggio vicino a loro si rechi nell'Avana di Castro, ma i tempi sono cambiati (come poi sancirà la stretta di mano con Raul Castro a Soweto durante la cerimonia in onore di Nelson Mandela) e Obama può anche permettersi di farci una risata. Durante l'incontro annuale con la stampa accreditata alla Casa Bianca, il presidente fa una battuta: "Jay Z è andato a Cuba? Io ho 99 problemi (titolo di una canzone del rapper). Jay Z è uno di questi!!".

 

Michelle e Beyonce sviluppano i loro rapporto di amicizia attraverso anche l'impegno comune con la campagna contro l'obesità infantile "Let's Move". Questo per la First lady è l'impegno prioritario. Sensibilizzare le famiglie americane, i bambini e gli adolescenti ad avere una giusta alimentazione e a fare movimento fisico per evitare un eccesso di peso. L'obesità è una vera e propria piaga sociale che colpisce soprattutto gli afro americani dei sobborghi urbani. Beyonce presta la sua voce alla campagna.

 

Sarà proprio Beyonce una delle ospiti d'onore del party per i 50 anni che Michelle Obama darà alla Casa Bianca. Lei è sempre presente nelle ricorrenze spaciali. Come il primo ballo da presidente e da First Lady di Barack e Michelle, nel 2008. In quella occasione sembrava quasi vegliare sulla serenità della coppia. Da vera amica.

 
Ti potrebbe piacere anche

I più letti