'Missing': ecco tutti i minori scomparsi in Italia
Getty Image
'Missing': ecco tutti i minori scomparsi in Italia
News

'Missing': ecco tutti i minori scomparsi in Italia

Negli ultimi 40 anni sono stati quasi 12 mila, ed il 2013 rischia di essere un anno da "record"

11.615. E’ questo il numero dei minori scomparsi in Italia in quasi 40 anni. Dal 1 gennaio 1974 al 30 giugno scorso sono ‘svaniti’ nel nulla decine di migliaia di bambini tra cui 1.617 di famiglie italiane e 9.998 dio nazionalità straniera.

Ma il dato veramente impressionante è quello dei primi sei mesi del 2013: da gennaio al 30 giugno 2013 sono scomparsi 695 bambini.

Quasi 700 minori di cui si sono perse le tracce, di cui nessuno sa più niente. E’ un trend in sconcertante aumento anche rispetto al 2011 quando i bambini scomparsi al 31 dicembre 2012 erano quasi 100 in meno, per l’esattezza 94. Infatti a dicembre 2012 mancavano all’appello 601 bambini, tutti scomparsi nei dodici mesi precedenti.

Ma che cosa accade a questi bambini? Si allontanano volontariamente o vengono rapiti? O peggio ancora sono vittime di omicidi o ‘oggetto’ traffico di organi e adozioni illegali?

Il caso greco di Maria, la bambina bionda ritrovata in un campo rom assieme a due persone che non erano i suoi genitori, alimenta una serie di interrogativi, di dubbi e soprattutto di paure.        

Secondo i dati raccolti dal Commissario straordinario del Governo per le persone scomparse presso il Ministero dell’Interno, per la metà dei minori scomparsi non si riesce a trovare motivazione. Sequestro? Rapimento? Omicidio?  Per  5.5 29 bambini, scomparsi nel 2012, a queste domande no  si riesce a dare una risposta certa. E questo è l’elemento sicuramente più sconcertante.

Sono invece, 4.816 i minori che nel 2012 si sono allontanati dagli istituti e di cui si sono perse definitivamente le tracce. Di questi la maggior parte sono stranieri (4.318) e ‘solamente’ 498 italiani.  
L’allontanamento volontario da casa, invece, ha riguardato sempre nei dodici mesi dello scorso anno, 1.063 bambini di cui 242 di nazionalità italiana.

Sono stati 304 i bambini che sono scomparsi nel nulla dopo essere stati sottratti al coniuge mentre quelli che sono stati vittime di reati solamente nel 2012 sono stati 15 di cui 8 italiani e 7 stranieri. Infine ci sono bambini che scompaiono nel nulla e che sono portatori di gravi disturbi psicologici. Nei dodici mesi dell’anno scorso sono stati 7 mentre  nel 2011, 6  bambini.  

Eppure bambini o non bambini le persone che ogni anno fanno perdere volontariamente o no le proprie tracce sono davvero una “tribù”. Le persone scomparse e ancora da rintracciare in Italia, dal gennaio 1974 al 30 giugno scorso, sono un numero  sconcertante: 27.000. Di questi  9.534 italiani e 17.466 stranieri tra cui 15.385 sono  maggiorenni (1.595 over’65) e 11.615  di minorenni.

Ma in quali zone d’Italia scompaiono con più frequenza adulti e bambini?

La Regione dove il fenomeno è più ricorrente è il Lazio con 6.580 persone scomparse. La Lombardia è seconda con 3.500 seguita a ruota da Campania (2.943), la Sicilia (2.648) e la Puglia (869).

Al 31 dicembre 2012, al Ministero dell’Interno, risultavano scomparse 26.081 persone  tra cui 9.538 italiani e 16.543 stranieri e tra questi cui 15.161maggiorenni e 10.920 minorenni.

Ma quante sono le persone in più da rintracciare rispetto al 2012? Al 30 giugno scorso erano 919, 250 persone scomparse in più rispetto all'anno precedente. Basti sono pensare che i dati al 31 dicembre 2012 segnavano “già” 1.169 uomini, donne e bambini in più rispetto al 31 dicembre 2011.

Infine, ci sono gli italiani che svaniscono nel nulla in territorio straniero. Secondo i dati del Commissario straordinario per le persone scomparse, sono 158 gli italiani scomparsi all’estero, dei quali 118 maggiorenni, 17 over 65 e 23 minorenni.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti