News

Forza Italia: tutti i senatori dissidenti

Chi sono i politici che seguono la linea di Raffaele Fitto e contrari al Patto del Nazareno tra Matteo Renzi e Silvio Berlusconi

Francesco Maria Amoruso

59 anni, nato a Bisceglie, fa parte di una nota famiglia di imprenditori locali. Allievo di Giuseppe Tatarella, ha partecipato al processo di modernizzazione della destra e contribuito al rilancio del quotidiano "Roma" e dell'emittente televisiva "TeleBari". Viene eletto la prima volta nel 1994 nelle fila di Alleanza Nazionale. Nel 2011 è coinvolto nello scandalo cosiddetto "Affittopoli". Fa parte del gruppo di senatori pugliesi fedeli a Raffaele Fitto.

Cinzia Bonfrisco

53 anni di Riva del Garda, docente universitario di Politiche del lavoro, entra in Parlamento nel 2013. Contraria all'Italicum ma anche al Senato non elettivo. E' tra i senatori azzurri più critici verso l'accordo Berlusconi-Renzi. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Francesco Bruni

51 anni, leccese, avvocato, già consigliere del Comune di Otranto e della Provincia di Lecce. Fa parte del gruppo di senatori pugliesi legati a Raffaele Fitto. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Luigi D'Ambrosio Lettieri

60 anni, barese, presidente dell'ordine dei farmacisti di Bari. Si occupa di terapie del dolore e tossicodipendenze. E' senatore dal 2008. Oggi fa parte del gruppo dei senatori pugliesi fedeli a Raffaele Fitto. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Domenico De Siano

57 anni, nato a Ischia, ha ricoperto vari ruoli nell'amministrazione locale al punto che quando nel 2013 è eletto in Parlamento, diventa contemporaneamente senatore, consigliere provinciale di Napoli e consigliere comunale di Lacco Ameno (Ischia) mentre deve dimettersi dalla carica di consigliere regionale della Campania. E' coordinatore per la Campania di Forza Italia. A giugno del 2014 gli sono stati sequestrati tre alberghi di sua proprietà ad Ischia. Secondo l'accusa scricavano in fogna senza le necessarie autorizzazioni.

Ciro Falanga

64 anni, nato a Torre del Greco (Napoli), ex preisdente dell'ordine degli avvocati della Campania, è stato eletto la prima volta in Parlamento nel 2001. Nel 2013 aderisce a Forza Campoania di Nicola Cosentino. Ha votato a favore della proposta di legge sulle unioni di fatto. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Pietro Liuzzi

61 anni, di Noci (Bari), dove per 10 anni ha ricoperto la carica di primo cittadino fino alla settimana prima di essere eletto senatore nel 2013. Si era infatti dovuto dimettere per la fuoriuscita dalla sua maggioranza di 12 consiglieri Udc. Fa parte del gruppo dei fittiani pugliesi. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Eva Longo

66 anni, salernitana, a livello locale è stata sindaco di Pellezzano dal 1999 al 2009, consigliera regionale e provinciale fino al 2013 quando viene eletta senatrice. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Augusto Minzolini

57 anni, romano, giornalista, considerato il "principe" del retroscena politico, è stato direttore del TG1 dal 9 giugno 2009 al 13 dicembre 2011. Negli anni '70 ha preso parte, come comparsa, a due film di Nanni Moretti, "Io sono un anarchico" ed "Ecce bombo". Tra le vicende giudiziarie che lo hanno visto coinvolto, quella relativa all'accusa di peculato per aver abusato della carta di credito aziendale della Rai. Assolto in primo grado, Minzolini fu poi condannato in appello. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Lionello Pagnoncelli

62 anni, lombardo, architetto, è subentrato in sostituzione di Mario Mantovani, dimessosi per incompatibilità il 3 giugno 2013.

Luigi Perrone

69 anni, di Corato in provincia di Bari, presidente regionale Anci Puglia e responsabile di Forza Italia nella provincia di Bari. Fa parte della schiera fittiana dei dissidenti pugliesi. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Lucio Tarquinio

66 anni, pugliese, per due volte consigliere regionale in Puglia. Unico foggiano eletto al senato nel 2013, è uno dei fittiani di ferro. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Vittorio Zizza, senatore FI

48 anni, pugliese, eletto la prima volta al Senato nel 2013. E' stato sindaco di Carovigno, in provincia di Brindisi. Accusato di abuso d'ufficio per una storia di autorizzazioni nel 2011, venne poi assolto. Fa parte del gruppo pugliese dei dissidenti legati a Raffaele Fitto. Ha votato a favore del documento del senatore dem Miguel Gotor contro l'Italicum e i capilista bloccati.

Ti potrebbe piacere anche