Esteri

Chi è Nikki Haley, ambasciatrice Usa all'Onu che fa arrabbiare Trump

Con il presidente condivide il passato nell'imprenditoria. È diretta e franca. Lo sa bene il tycoon, chiamato a rispondere delle accuse di molestie sessuali

Nikki Haley

Redazione

-

L'ha voluta proprio Donald Trump, anche per quel passato nell'imprenditoria che li accomuna. Ma Nikki Haley ora fa infuriare il biondo della Casa Bianca. Secondo l'ambasciatrice americana all'Onu, le donne che hanno accusato il tycoon di molestie sessuali dovrebbero essere ascoltate. Dichiarazione sorprendente, visto che arriva da uno dei pilastri dell'amministrazione Trump, e che avrebbe fatto arrabbiare il presidente, spingendolo a ribadire la falsità delle accuse.

45 anni, energica e dal sorriso sicuro di sé, scopriamo meglio chi è Nikki Haley.

Ritratto di Nikki Haley

Ex governatrice repubblicana del South Carolina, la più giovane tra i governatori, Nikki Haley sarebbe diventata vicepresidente degli Stati Uniti se il suo candidato, Marco Rubio, avesse vinto le elezioni. E se Clinton fosse stata eletta, Nikki Halley era già stata menzionata come possibile candidato per il 2020

45 anni, conservatrice, sposata con un impiegato del Dipartimento dell'Esercito, Nikki impara velocemente: è riuscita a convincere i russi, e in particolare i cinesi, a votare più volte per le sanzioni contro la Corea del Nord. È franca e non usa formule diplomatiche: sa arrivare direttamente al sodo.

Impreditrice come Trump

Il punto in comune con Trump è il business. Anche lei ha alle spalle una carriera imprenditoriale nel settore dell'abbigliamento femminile, avviata dai suoi genitori. 

È stata nominata ambasciatrice degli Stati Uniti presso le Nazioni Unite da Donald Trump. In America questo ruolo è di gran peso, uno dei più importanti della squadra presidenziale, al pari un ministro. Partecipa spesso alle riunioni di gabinetto alla Casa Bianca. 

Un passato alla Obama

Come Barack Obama, rappresenta anche lai una versione moderna del sogno americano. I suoi genitori sono immigrati indiani del Punjab. Durante le primarie repubblicane, aveva implorato gli americani di non cedere alla tentazione della rabbia e dell'odio, fomentata da Trump. Di lui aveva detto che era troppo "irresponsabile" per essere presidente. Donald gli ha perdonato le parole del passato. 

C'è chi già vede in Nikki Halley la prima donna che sederà alla Casa Bianca. Ora che ha stuzzicato l'attuale inquilino, la scommessa è invece capire se e quanto sarà ancora ambasciatrice americana all'Onu.

© Riproduzione Riservata

Leggi anche

Molestie sessuali e violenze sulle donne: tutti gli accusati famosi

Lo scandalo Weinstein ha innescato una reazione a catena di denunce, anche in Italia. Ecco i casi principali nello spettacolo e nella politica

Chi è John Lasseter, il "papà" della Pixar coinvolto nello scandalo molestie sessuali

Viene considerato un moderno Walt Disney per la sua visionaria audacia creativa. Basterà l'auto sospensione di sei mesi a farlo perdonare?

Molestie sessuali nel cinema italiano: cosa si sa sul caso Brizzi

Dopo l'inchiesta firmata da "Le Iene" che scenari si aprono e cosa potrebbe succedere nelle prossime settimane

Commenti