Disoccupazione: come la politica influenza l'economia
Disoccupazione: come la politica influenza l'economia
Economia

Disoccupazione: come la politica influenza l'economia

Il tasso di incertezza politica si riduce e anche la disoccupazione cala: ecco come la stabilità può aiutare l'economia reale

L'incertezza sembra essere il vero male del nostro tempo. E non parliamo di malessere derivante da incertezze esistenziali - un sentimento ormai confinato a figure romantiche come il giovane Werther di Goethe - ma di numeri e fatti concreti.

Secondo uno studio elaborato per l'Organizzazione Mondiale del Lavoro e relativo ai Paesi del G7, infatti, l'incertezza si può misurare. L'unità utilizzata è la frequenza nell'utilizzo di determinate parole e locuzioni nei principali organi di informazione e nel numero di articoli in riviste accademiche in cui gli autori polemizzano l'uno con l'altro, dimostrando di avere vedute divergenti.

Il livello di incertezza è stato misurato in correlazione a due settori: quello della politica e quello del mercato del lavoro. Il risultato è il grafico di questa settimana, pubblicato da The Economist , che prova qualcosa che il senso comune ci aveva già fatto sospettare: mentre negli anni pre-crisi il livello di incertezza nella nostra società era basso e in costante calo, a partire dal 2007 se ne è registrata una vera e propria impennata, sia nel campo della politica (linea blu del grafico), sia nel mercato del lavoro (linea verde).

Il picco dell'incertezza si raggiunge nel 2011, quando - lo ricordiamo bene - il rischio di un collasso economico globale pareva davvero concreto. Il dato viene incrociato con quello sulla disoccupazione (linea rossa) e il risultato, in verità, non è particolarmente sorprendente: incertezza e disoccupazione procedono sulla stessa linea. Del resto, è facile anche ipotizzare un nesso di causa - effetto: una collettività in cui molte persone perdono il lavoro sarà necessariamente più incerta nei riguardi del proprio futuro.

L'elemento più interessante del grafico è che negli ultimi mesi il dato sull'incertezza del mercato del lavoro ha continuato a crescere, mentre quello sull'incertezza politica si è abbassato; allo stesso tempo, la disoccupazione ha cominciato a calare. Forse, potrebbe essere la prova che l'incertezza politica ha un riflesso diretto sull'economia reale: una conferma dell'importanza non solo delle scelte, ma degli atteggiamenti di chi ci governa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti