migranti polizia
(Ansa)
migranti polizia
Cronaca

Crescono i migranti, i reati, il bisogno di sicurezza ma mancano fondi e risorse alla Polizia

Le denuncia del sindacato degli agenti, Coisp, dopo la consueta presentazione dei dati sulla sicurezza fatta come ogni Ferragosto al Viminale

«319 omicidi, 24mila rapine, 900 mila furti e quasi 150mila persone arrestate - danno concretamente corpo al bisogno di sicurezza dei cittadini Gli investimenti a cui l’attuale governo ha più volte accennato, non sono arrivati, anzi ci devono 120 milioni di euro di straordinari».

È questo il commento di Domenico Pianese, segretario generale sindacato di Polizia Coisp dopo l’uscita del report annuale del Viminale. Infatti come ogni anno a Ferragosto è stato pubblicato, il dossier sulle attività del ministero dell’Interno e a spiccare perché in forte aumento sono furti ed omicidi, difficili da contrastare per la carenza di personale delle forze dell’ordine e gli sbarchi clandestini che hanno mandato in tilt il sistema d’accoglienza.

Nel report i reati registrati dal primo agosto 2021 al 31 luglio 2022 sono stati 2.116.479., rispetto ai 1.875.038 dell’anno precedente. Tra questi si contano 319 omicidi, (36 attribuibili alla criminalità organizzata e 125 femminicidi) 24.644 rapine, 900 mila furti. Arrestate 149.608 persone e 632.647 denunciate. Mentre in tema di immigrazione da inizio anno sono sbarcate 45.664 persone (+40,36% rispetto alle 32.533 dello stesso periodo del 2021) di cui 6.070 sono minori non accompagnati e sono state arrestate 137 persone individuate come scafisti, un aumento quasi del doppio ( 41,24%) rispetto alle 97 dello stesso periodo dello scorso anno. Infine al 10 agosto risultano 95.184 persone nel circuito di accoglienza, di queste 682 in hotspot.

«L’aumento dei reati desta più allarme sociale -spiega il sindacalista Domenico Pianese- e gli investimenti in sicurezza, a cui l’attuale governo ha più volte accennato, non sono arrivati e sarebbero determinanti per migliorare le condizioni sociali ed economiche del Paese e per aumentare il livello di sicurezza reale dei cittadini».



Avete carenze di organico?
« Si, Rispetto agli organici previsti nel 1989 mancano 19.000 agenti; rispetto al taglio effettuato dalla legge Madia che ha ridotto di 10.000 unità gli organici della Polizia di Stato in modo insensato, siamo sotto di 9.000e in alcune zone, visti gli ingenti flussi migratori, molti agenti sono distolti dal controllo del territorio. Ecco perché è più che mai necessario aumentare l’organico! L’esempio di Lampedusa è lampante: nelle scorse settimane, quando l’hotspot stava per esplodere visti gli oltre 1600 migranti al suo interno, solo pochissimi agenti erano destinati al Centro. Il rapporto era di 40 a 1, e questo è un dato paradossale perché gli episodi di violenza, in una situazione a rischio come quella degli hotspot, sono all’ordine del giorno. Il governo in primis, ma anche l’Ue, sembrano non rendersi conto neppure della situazione in cui si trovano a dover lavorare le Forze dell’Ordine, spesso costrette a turni massacranti anche di 18-20 ore».



Il Ministro Lamorgese cosa dice a riguardo?
« Qualche mese fa ha detto che nella prossima finanziaria ci sarebbero stati più fondi per le forze dell’ordine senza specificare altro ma attualmente c’e solo che lo Stato è debitore nei confronti dei Poliziotti di circa 120 milioni di euro per gli straordinari non pagati nel 2021 e 2022».

I più letti