Cronaca

Treno deragliato a Lodi. La tragedia in diretta

L'incidente all'alba. Morti due macchinisti, un disperso, diversi i feriti. Sconosciute le cause dell'incidente. Il racconto sul posto di Panorama.it - FOTO e VIDEO

Un treno Alta Velocità, un Frecciarossa diretto a Salerno, è deragliato all'alba, alle 5.45 poco dopo la partenza da Milano all'altezza di Lodi.



Pesante il bilancio: ci sono due morti, i due macchinisti del treno ed un disperso, probabilmente il suo collega di lavoro che si trovava sulla motrice. Una trentina invece i feriti, per fortuna non gravi. Pochi i passeggeri sul treno a quell'ora.

L'incidente è avvenuto poco dopo la stazione di Livraga. Per fortuna la maggior parte delle carrozze è rimasta sui binari ed è riuscita ad arrestare la sua corsa.

La linea ad Alta Velocità è interrotta e ci sono ritardi al momento di almeno un'ora.

Sul posto i magistrati ed i tecnici stanno cercando di analizzare la situazione per stabilire le cause dell'incidente. Pare che sul posto fossero in corso dei lavori di manutenzione sembra ad uno scambio che aveva dato problemi di malfunzionamento già ieri.

Sembra addirittura che uno scambio fosse aperto, non si capisce se per errore umano o guasto.

Al momento dell'incidente il convoglio viaggiava a 280km/h

Twitter/Vigili del Fuoco

Vigili del fuoco sul luogo dell'incidente

Secondo gli inquirenti questa sarebbe stata la dinamica dell'incidente: il locomotore è uscito dai binari, ribaltandosi e staccandosi dal resto del treno. le altre carrozze a loro volta sono uscite dai binari ma per fortuna hanno continuato la loro corsa nello spazio tra le due linee, senza rovesciarsi.

Al momento dell'incidente a bordo del Frecciarossa c'erano una trentina di persone. «poteva essere una carneficina» ha commentato il Prefetto di Lodi, Marcello Cardona.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti