iStock
Cronaca

Quando la masterclass arriva a casa nostra

Consigli per studiare da casa: 23. Impariamo dai maestri

Pillole quotidiane per aiutare studenti (e famiglie) a organizzare lo studio in tempi di Covid-19, che nel mondo ha confinato in casa oltre un miliardo di ragazzi. A firma di Marcello Bramati e Lorenzo Sanna, dirigenti e docenti dei licei Faes di Milano, nonché autori di Basta studiare! e Leggere per piacere (Sperling & Kupfer). Ogni mattina alle 8.30 su panorama.it, consigli, dritte e buone pratiche per alunni di tutte le età.

Tra i tanti termini che sono entrati prepotentemente nel nostro lessico quotidiano, prima ancora del più drammatico e recente plateau del virus, possiamo certamente annoverare la masterclass. La lezione impartita da un esperto, un tempo in presenza, ora rigorosamente a distanza, può trattare di cucina, filosofia, scienza, sport e molto spesso ha l'obiettivo esplicito di rendere autonomo il discepolo, capace, una volta congedato il maestro, di proseguire da solo nelle nuove abilità da poco apprese.

In questo periodo di didattica a distanza le famiglie hanno l'opportunità unica di assistere a mattine intere composte di tante e diverse masterclass. Scoprendo i figli seguire con attenzione e talvolta con passione i loro maestri e i loro professori, per poi mettere alla prova competenze e abilità in esercizi di lettura, in dettati sulle parole capricciose, in prove di traduzione o di risoluzione di problemi più o meno complessi. Una lavagna, uno schermo, un quaderno o un documento vuoto di word, un microfono acceso e una mano alzata, tanta pazienza e incessabile entusiasmo da una parte e dall'altra, la fondamentale importanza dell'esempio da seguire.

La masterclass può essere, ogni giorno, la scuola a distanza. E il pubblico, cioè la famiglia, può rilanciare ogni settimana la stessa modalità di lavoro, strutturata nella pazienza e nell'esemplarità, nel tempo a disposizione e nella quotidianità in casa. Il papà e la mamma possono proporsi ugualmente la sera o nel weekend come esperti di cucina, di lettura, di programmazione, in lezioni di chitarra o in prove sul campo dei tanti lavori per la casa.

La solennità della programmazione della masterclass può certamente aiutare: «Oggi l'esperto sono io, impariamo un'attività complessa, insieme». L'entusiasmo può vivere alti e bassi e subire certamente gli umori non sempre stabili dei figli adolescenti. La costanza è un traguardo a lungo termine, l'obiettivo deve essere chiaro: attivare passioni e talenti e rendere autonomi e responsabili i discepoli. A scuola, come in casa.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti