News

Strage in discoteca: 233 morti in Brasile

Locale non in regola e uscita di sicurezza bloccate: incuria fatale durante un concerto. La discoteca aveva solo un ingresso ed i pompieri hanno dovuto aprire buchi nelle pareti per poter intervenire.

Al Kiss era in programma l'esibizione di due gruppi musicali locali ed un'esibizione pirotecnica, che sarebbe stata la causa della carneficina. Secondo le prime ricostruzioni della polizia locale, infatti, un bengala sparato durante lo spettacolo con fuochi d'artificio ha colpito il soffitto della discoteca, appiccando le fiamme a un materiale di plastica usato per l'isolamento acustico e seminando il panico nel pubblico. Le fiamme, violentissime, sono state domate dai vigili del fuoco solo dopo tre ore. Raccapriccianti le scene apparse ai soccorritori. Inconsolabile il dolore dei sopravvissuti e dei parenti delle vittime. Il Presidente Brasiliano Dilma Rousseff accorsa sul luogo della strage

Un vigile del fuoco presta soccorso durante l'incendio alla discoteca di Santa Maria, cittadina a 286 km da Porto Alegre, Brasile, 27 gennaio 2013 (Credits: EPA /Germano Rorato)

Ti potrebbe piacere anche

I più letti