Corte_Cassazione
ANSA/ GUIDO MONTANI
Corte_Cassazione
News

Berlusconi condannato: cosa prevede il codice

Come funzionano tempi e modalità di esecuzione della pena per l'ex premier - lo speciale di Panorama.it -

La condanna definitiva per Silvio Berlusconi a 4 anni di reclusione, tre dei quali coperti da condono, è ora tecnicamente “immediatamente eseguibile". Poiché questa è una sentenza irrevocabile, secondo l’articolo 68 della Costituzione per renderla eseguibile non è richiesta l'autorizzazione del Senato, dove Berlusconi è stato eletto.

Come per tutti i cittadini italiani che hanno più di 70 anni, Berlusconi ha il diritto di subire la pena detentiva nella forma della detenzione domiciliare, che però non dovrebbe scattare prima di metà ottobre. Il Tribunale di sorveglianza di Milano, infatti, sarà chiuso per ferie fino al prossimo 16 settembre e, per pene detentive di questa entità, il condannato ha 30 giorni di tempo dalla sua riapertura per presentare una domanda di pena alternativa, come per esempio l'affidamento in prova ai servizi sociali. Se non lo fa, al termine del periodo previsto scattano i domiciliari.

Se il Cavaliere dovesse chiedere la pena alternativa dei servizi sociali, questa comunque non sarebbe eseguibile prima dell'udienza davanti al giudice di sorveglianza, che ha 6 mesi di tempo per fissarla.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti