Baton Rouge: esecuzione a freddo di un altro afroamericano
Baton Rouge: esecuzione a freddo di un altro afroamericano
News

Baton Rouge: esecuzione a freddo di un altro afroamericano

L'uccisione da parte di due poliziotti è stata filmata da un telefono cellulare e ha subito mobiltato gli attivisti per i diritti umani

"Non c'è giustizia, né pace". I manifestanti si sono subito riuniti a Baton Rouge, capitale della Louisiana, nella notte di martedì 5 luglio, dopo che l'ennesimo afroamericano è stato ucciso a sangue freddo da un poliziotto che lo aveva fermato. Il suo nome era Alton Sterling, aveva 37 anni, e l'esecuzione è stata filmata da un passante su un telefono cellulare scatenando un tam tam su tutti i social media, e mobilitando tutta la rete degli attivisti. Sterling è 558esima vittima della polizia negli Stati Uniti nel 2016, secondo quanto riporta The Guardian.

Il motivo del fermo, secondo quanto The New York Times, era futile: la polizia aveva risposto a una chiamata a causa di un uomo  che vendeva illegalmente cd al di fuori di un negozio. Il proprietario del negozio, Abdul Muflahi, ha dichiarato che il primo poliziotto ha  usato un taser su Sterling, uno di quegli apparecchi capaci di infliggere una scossa sulle vittime, per immobilizzarlo.  Il secondo ufficiale ha poi paralizzato l'uomo. Muflahi ha subito detto che il primo ufficiale gli ha sparato "da quattro a sei volte".

William Clark, medico legale di East Baton Rouge, ha detto che Sterling è morto a causa di numerosi colpi di pistola sparati alla schiena, come emerge dal video mentre era a terra immobilizzato.

Alton Sterling uomo di colore ucciso da Polizia in Louisiana |video

Secondo The Guardian, che ha raccolto i dati sulla brutalità della polizia negli Stati Uniti contro le minoranze razziali, gli afroamericani maschi hanno nove volte di probabilità in più degli altri cittadini americani di essere uccisi dalla polizia, almeno a giudicare dal trend emerso nel 2015. 

Tra le vittime più note, ricordiano Freddie Grey (19 Aprile  2015), Eric Garner (17 Luglio 2014), Michael Brown (9 Agosto 2014) e Tamir Rice (23 Novembre 2014). 

La questione della brutalità della polizia contro le minoranze è stata uno dei temi chiave della campagna elettorale dei democratici, mentre Donald Trump ha sempre detto, sorvolando sul nodo del razzismo nelle forze di sicurezza che "i poliziotti sono le persone più bistrattati in questo Paese". 

BRENDAN SMIALOWSKI/AFP/Getty Images
I manifestanti protestano dopo l'assoluzione di Cesare Goodson Jr. 23 giugno 2016 a Baltimora, Maryland .
Ti potrebbe piacere anche

I più letti