Obama, Beyoncè e l'attesa dello scandalo
Barack Obama e Beyoncè alla cerimonia di insediamento a Washington (Getty Imagines / Rob Carr)
Obama, Beyoncè e l'attesa dello scandalo
News

Obama, Beyoncè e l'attesa dello scandalo

Un paparazzo francese afferma: prove della relazione tra i due. Ma il Washington Post smentisce. La Casa Bianca al centro del gossip

L'effetto della Bomba è durato un paio di ore. Poi si è sgonfiato, in attesa - o nella speranza - che, alla fine, qualche scandalo coniugale scoppi alla Casa Bianca. Voci sul fatto che il matrimonio tra Barack e Michelle Obama non sia ora dei più felici girano da tempo. Ma, a parte qualche rotocalco popolare, nessuno aveva avuto il coraggio di mettere il dito nella piaga. Lo ha fatto Pascal Rostaing, famoso paparazzo francese che in una intervista ha detto: il Washington Post pubblicherà una foto che dimostra l'esistenza di una relazione sentimentale tra Barack Obama e Beyoncé. Per un paio di ore, l'uscita del fotografo, che ha fatto diversi scoop nella sua vita, ha messo in fibrillazione l'intermo mondo dei media (per lo più in Europa). 

Poi è arrivata la smentita del Washington Post. Non ci occupiamo di queste cose, hanno detto fonti del giornale. E, in seguito, è arrivata anche una mezza marcia indietro di Rostaing. Forse sono stato frainteso, ha detto il paparazzo. Volevo dire che un gruppo di giornalisti, per quello che so io, sta lavorando a questa storia. E'la cosa più assurda che abbiamo sentito in tutto il giorno, ha intitolato l'Huffington Post. Per il sito, si tratta di un'altra leggenda metropolitana nei confronti di Obama. Dopo averlo accusato di essere un musulmano, dopo aver dubitato che fosse nato in territorio americano, arriva ora la patente di fedigrafo. Obama con Beyoncè? Pura fantasia.

Obama e il matrimonio con Michelle

Sarà così. La cantante è stata ospite delle due cerimonie di inaugurazione della presidenza Obama (2009 e 2013) e ha partecipato al recente party per i 50 anni di Michelle alla Casa Bianca. Lei, come Opra Winfrey, fa parte di quel mondo glamour di vip afroamericani che sono di casa nei saloni della residenza dei presidenti americani da quando gli Obama vivono in Pennsylvania Avenue. Sono molte le fotografie che ritraggono i due insieme, o i tre, se ci mettete anche Michelle. Un rapporto vero di amicizia e stima. Già questo potrebbe far cadere ogni dubbio su di una possibile relazione tra il presidente e la bella cantante.

E'vero che in passato abbiamo avuto JFK e Marilyn Monroe; è vero che solo qualche giorno fa è stata fatta irare la voce (subito smentita dagli interessati) che Bill Clinton avesse avuto una relazione con Liz Hurley, l'attrice all'epoca dei fatti moglie di Hugh Grant; ma è anche vero che Barack Obama sembra essere un uomo diverso, anche se è stato visto clamorosamente flirtare con il primo ministro danese Helle Thorning- Schmidt durante la commemorazione di Nelson Mandela a Soweto, o, in un passato meno recente, fare apprezzamenti pubblici sulla bellezza di una candidata del partito democratico in California.

Se Obama è (forse) un uomo diverso, questo non significa che il suo matrimonio non sia ora in acque agitate. I rumours rispetto a una separazione in casa tra lui e Michelle vanno avanti da tempo. E'stato proprio dopo l'episodio sudafricano che, secondo alcuni rotocalchi, la First Lady avrebbe chiesto il divorzio. La corda era stata tirata troppo. Il periodo di vacanze solitarie che Michelle si è presa alle Hawaii, dopo che Barack e le figlie erano tornate a Washington dopo le festività, non hanno fatto altro che alimentare i sospetti di una rottura tra i due.

Separati in casa?

Per fugare i dubbi, Obama ha baciato Michelle davanti alle telecamere quando lei è rientrata dalle vacanze. L'altra sera, l'ha portata a cena in un ristorante della capitale. Ma questi gesti non hanno fatto passare l'impressione che tra i due qualche cosa si sia rotto, e da tempo. Il ruolo da First Lady non è mai stata una vera aspirazione di Michelle, di questa autonoma e forte donna, restia a rimanare a Washington per otto anni, desiderosa di una vita ordinaria per le sue figlie, sofferente rispetto alle scelte personali (e alle ricadute sulla vita privata degli errori politici) del marito.

Stanca di questa situazione, logorata dall'impossibilità di avere una sua vita (era un brillante avvocato), Michelle - dicevano le cronache - avrebbe deciso già allora una separazione di fatto da Barack da consumarsi sotto lo stesso tetto (della Casa Bianca) fino alla fine del secondo mandato per evitare di rovinare la presidenza e il lascito politico del marito.

In questa cornice, che nessuno ha mai smentito, è facile quindi che un'uscita come quella di Pascal Rostaing abbia suscitato interesse e sia stata presa sul serio. Con tutta probabilità, le sue informazioni non sono esatte, ma si ha l'impressione che il fotografo abbia parlato sulla base della sua esperienza di cacciatore di coppie in crisi o di nuovi amori. Il paparazzo francese descrive una sorta di palpabile freddezza tra Barack e Michelle. E questa appare evidente a molti altri osservatori. Beyoncè o non Beyoncé, gli Obama non sembrano felici alla Casa Bianca.

GUARDA IL VIDEO DI BEYONCE'ALLA CERIMONIA D'INAUGURAZIONE DEL SECONDO MANDATO DI BARACK OBAMA

 
Ti potrebbe piacere anche

I più letti