Gabriele Antonucci

-

Con Vasco Rossi i record sembrano fatti apposta per essere superati. 

Dopo i 220.000 spettatori presenti al concerto-evento  del 1 luglio 2017, ribattezzato Modena Modena Park, record mondiale di spettatori paganti per un singolo concerto, già 180.000 biglietti sono stati bruciati nelle prime due ore di vendita generale per i live del 1, 2, 6, e 7 Giugno allo stadio San Siro di Milano, rendendo necessarie altre 2 date, l’11 e il 12 Giugno, che portano così a 6 il numero totale di concerti per Vasco a San Siro nel giugno 2019.

Il nuovo tour NonStop Live 2019 farà tappa esclusivamente in due città, Milano e Cagliari, con date che verranno comunicate nei prossimi giorni.

Escluse le prove tecniche e generali, non sono previsti concerti in altre città.

Il nuovo singolo "La Verità"

Nell'attesa di conoscere le nuove date dei concerti, i suoi sostenitori, un popolo numeroso, eterogeneo e di ogni età, potranno ascoltare da oggi in radio il nuovo, convincente singolo La Verità, disponibile anche in vinile dal 23 novembre.

Un titolo secco e provocatorio, così come il brano, tre minuti e mezzo di rock policromo e diretto, perfettamente calato nel clima di confusione e di isteria che domina questi tempi, sottolineato da un refrain carico e saturo di chitarre che si stempera nelle strofe, perfettamente funzionali all'esplosione del ritornello.

Grande osservatore della società e dei suoi cambiamenti, Vasco appare nel nuovo singolo particolarmente disincantato e fortemente ironico, con un linguaggio al tempo stesso icastico e pungente nei confronti di chi crede di avere la verità in tasca.

L'apporto di Roberto Casini e Celso Valli

La canzone è stata scritta a quattro mani con Roberto Casini, batterista della sua prima band, la leggendaria Steve Rogers band, e musicista dalla spiccata vena ironica, già complice di brani come Va bene Va bene, Gabri, Senorita, Eh già e Sono Innocente.

Gli arrangiamenti sono a cura del maestro Celso Valli, un nome, una garanzia, che tanto ha contribuito alla produzione di alcuni grandi successi di Vasco.

Il primo "Irid Video" 

Tra Vasco e il resgista Pepsy Romanoff si è creato ormai un rapporto osmotico, sulla scia di Toni Servillo e Paolo Sorrentino o di Johnny Depp e Tim Burton: ogni video è una puntata del work in progress che il fillmaker sta costruendo negli anni con il Komandante.

Questa volta, per interpretare “la verità”, il regista punta tutto sugli occhi che osservano, ascoltano, sentono, toccano e parlano, in quello che definisce il primo “Irid” Video della storia, dove è protagonista assoluta l’iride in movimento di Vasco.

Il significato della canzone

A proposito del messaggio della nuova canzone, il Komandante ha dichiarato sulle sue pagine social:

“La verità fa male, la verità si sposa!

Sposi la verità oppure sposi la menzogna!

Sai da che parte stai?

La verità disturba sempre un po’ qualcosa..quando arriva..silenziosa..

..E non è vestita mai di rosa…Non è una signora!

Sei sicuro di volerla conoscere?

Di poterla sostenere o sopportare!! E se poi la verità fosse un errore?

La verità è del primo che lo sa? Di chi la dice…da duce?

La verità è la televisione? O Instagram o Facebook?

La verità è nei talk show, dove si cercano i colpevoli,

si ascoltano psicologi.

E ognuno sa chi è stato O chi sarà?

Queste sono le domande…tante…".

che la canzone fa

Naturalmente non dà risposte,

unica cosa certa,

si finisce sempre per sposare

“una” verità!"

Il testo integrale de "La Verità"

Si imbosca tra le nuvole, rimescola le regole, nessuno sa se viene o se ne va
Non mette in mostra i muscoli, non crede negli oroscopi
Non guarda i film già visti, lei, non ama la pubblicità

E tutti lì a discutere, e tutti a dire "Chi va là"
Si chiede la parola d'ordine,
Dov'è com'è si veste quanto costa che cos'è che faccia ha

La verità arriva quando vuole
La verità non ha bisogno mai di scuse
La verità fa male
La verità è che tutti possono sbagliare
Devi sapere da che parte stare
La verità fa male

Si cercano i colpevoli
Si ascoltano psicologi
Ognuno sa chi è stato o chi sarà

Si vietano gli alcolici, proibizionismi isterici
Vietato stare qui e stare là
E tutti pronti a crederci al primo che lo sa
Per continuare a chiedersi

Dov'è com'è si veste quanto costa che cos'è che faccia ha

La verità arriva silenziosa
La verità disturba sempre un po' qualcosa
La verità è la televisione
La verità è che ce n'è sempre una migliore
La verità può essere un migliore
La verità arriva sempre sola
La verità sì, la verità non ha bisogno mai di scuse
La verità non è una signora
La verità, la verità non è mai vestita di rosa
La verità non è neanche una cosa
La verità si sposa

© Riproduzione Riservata

Commenti