Live

Alcuni soldati russi si sarebbero ammalati e contaminati a Chernobyl

Ore 14.20 - La notizia dalla sanità di Kiev

Diversi soldati russi sarebbero stati spostati in ospedali specializzati in radiazioni in Bielorussia dopo essersi ammalati. Si tratta di militari che erano di controllo alla centrale nucleare di Chernobyl. Le radiazioni nella zona sarebbero ancora elevate e questo avrebbe causato dei malesseri riconducibili alle esposizioni.

"La situazione a Chernobyl è catastrofica, i russi non hanno il controllo della situazione. Si rischiano effetti ad ampio raggio. L'area della centrale deve essere de-militarizzata. Ho scritto di mio pugno una lettera al segretario generale dell'Onu Guuterres per chiederlo". Lo ha detto, incontrando i media internazionali in videocall a Leopoli, la vicepremier Iryna Vereshchuk.

I più letti