Totti-Blasi: così la separazione rischia di diventare una soap infinta
Francesco Totti e Ilary Blasi (Photo credit should read VALERY HACHE/AFP via Getty Images)
Totti-Blasi: così la separazione rischia di diventare una soap infinta
Lifestyle

Totti-Blasi: così la separazione rischia di diventare una soap infinta

L'ex Capitano parla per la prima volta e attacca la conduttrice: «Non ho tradito io per primo». Gli amici della Blasi replicano: «Ilary ha visto cose che potrebbero rovinare una cinquantina di famiglie». Tra Rolex scomparsi, borsette nascoste, investigatori e un impero enorme da dividere, il divorzio si fa rovente

Unica certezza: nessuna certezza. Soprattutto dopo che oggi Francesco Totti ha rotto il silenzio, due mesi esatti dopo i comunicati dell’11 luglio scorso con cui lui e Ilary Blasi ufficializzavano - ognuno alla propria maniera - l’addio e la fine di una storia durata vent’anni. L’intervista concessa al Corriere della Sera (firmata addirittura da Aldo Cazzullo) forse serviva a stoppare l’ordalia di gossip, indiscrezioni e rumors che hanno tenuto banco per tutta l’estate rinvigorendo le vendite dei settimanali rosa (lo ha esplicitato pochi giorni fa anche Alfonso Signorini: «Abbiamo vissuto di rendita per tutta l’estate») e le visualizzazioni sui siti. Ma ha provocato un effetto valanga ancora più clamoroso. Perché le parole di Totti, con quel «voglio dirlo chiaro: non sono stato io a tradire per primo», suonano come un attacco frontale alla Blasi e rischiano di provocare un ulteriore terremoto mediatico che potrebbe trasformare la separazione in divorzio show.

Così Francesco Totti ha rotto il silenzio sui tradimenti

«Le fiabe non esistono. Abbiamo avuto alti e bassi, come ogni coppia. Poi qualcosa si è rotto», ammette Francesco Totti nell’intervista al Corriere, in cui le parole sembrano essere state scelte con cura maniacale. Il sospetto, rilanciato da molti su social, è che quest’improvvisa voglia di parlare sia parte di una strategia difensiva (curata dal suo storico avvocato, Antonio Conte, affiancato nel frattempo dalla temutissima matrimonialista Annamaria Bernardini de Pace) che rischia di trascinarsi a lungo in Tribunale: lo dice apertis verbis l’ex Capitano della Roma, rivelando che la proposta di un accordo è saltata e che da mesi lui e la conduttrice non si parlano. Il resto è un trionfo di dettagli, dalla crisi cominciata nel 2016 (il suo penultimo anno da calciatore) e scoppiata definitivamente tra marzo e aprile del 2021. In mezzo l’addio al calcio, la morte per Covid del padre del calciatore, che a sua volta lo ha preso in maniera violenta. «Mia moglie quando avevo più bisogno di lei, non c’è stata», attacca. «Nella primavera del 2021 siamo andati in crisi definitivamente. L’ultimo anno è stato duro. Non c’era più dialogo, non c’era più niente». A settembre poi gli avvertimenti di alcune persone fidate fanno saltare tutto: lui scopre i tradimenti, spiando il telefono della moglie dal quale spuntano i messaggi del tipo «vediamoci in hotel; no, è più prudente da me». E lui come reagisce? Si tiene tutto dentro, non parla, va in depressione. «Facevo finta di niente ma non ero più io, ero un’altra persona. Ne sono uscito grazie a Noemi», ammette.

La storia con Noemi, i Rolex spariti, le ripicche

E per la prima volta Totti ammette anche la storia con Noemi Bocchi, precisando però che le ricostruzioni fatte dai giornali non sono state precise e che solo dopo Capodanno la loro è diventata una storia. Cosa che però lui ha negato, fino ad un duro confronto-scontro con la Blasi. «Ma a quel punto mi sono tolto un peso, e ho domandato a Ilary di quest’altro uomo. Anche lei sulle prime ha negato. Diceva di non averlo mai incontrato. Poi ha capito che sapevo, e mi ha raccontato che con quel tipo si erano visti solo per prendere un caffè», dice ammettendo che il matrimonio a quel punto era finito. Poi il racconto prende una piega inattesa, da soap opera, con tanto di colpi di scena tra cassette di sicurezze svuotate d Ilary Blasi e dal padre («Ci sono alcuni Rolex di grande valore», un dettaglio che ha innescato reazioni ironiche sui social) e Totti che per ripicca le nasconde le borse, e poi ancora investigatori privati, cimici in auto, appostamenti sotto casa della nuova fidanzata. E via col Pupone che punzecchia la Blasi dicendo di aver pagato le vacanze di lei e figli in Tanzania e accusandola di essere andata in tv (a Verissimo) a negare la crisi e di non poterselo più rimangiare.

La replica (al vetriolo) di Ilary Blasi

Come finirà tra i due (quasi ex) coniugi è difficile dirlo. Totti ribadisce di aver cercato un accordo ma che per ora è sfumato ed è probabile che dopo questa intervista si allontanerà ancora di più. Perché la situazione è complicata e perché ci sono tre figli da tutelare al massimo. E perché c’è da dividere un impero economico da decine di milioni di euro tra investimenti e proprietà, compresi negozi, appartamenti, ville e società. In tutto questo la Blasi che fa? Sui social si mostra imperturbabile mentre mangia le tagliatelle preparate dalla nonna ma attraverso il suo legale, l’avvocato Alessandro Simeone, fa indirettamente sapere come intende muoversi: «Ho sempre protetto i miei figli e continuerò a proteggerli». E ad amici e collaboratori, secondo quanto riporta Repubblica, avrebbe detto: «La tutela dei miei figli viene prima di tutto, ognuno è responsabile delle sue azioni». Fino alla stoccata finale, di quelle che lasciano intendere che a breve, magari dall’amica Silvia Toffanin a Verissimo, potrebbe arrivare una controreplica clamorosa. «Ilary ha visto cose in questi ultimi anni che potrebbero rovinare una cinquantina di famiglie», dicono fonti vicine a lei. La soap è davvero solo all’inizio.

I più letti