Rétromobile 2023: a Parigi il mondo dell'auto classica
La Lancia Rally 037 (Heritage Hub Stellantis)
Lifestyle

Rétromobile 2023: a Parigi il mondo dell'auto classica

Prototipi d'epoca, esemplari unici e vetture da corsa dal passato glorioso. Il mondo delle quattro ruote classiche si celebra a Parigi dal 1 al 5 febbraio.

Bandiera a scacchi per la grande kermesse annuale dell’auto classica di Parigi, il Salon Rétromobile. Nell’edizione 2023 moltissime le novità per gli appassionati delle auto d’epoca, per i trader e i collezionisti. Accanto ai club e ai privati, saranno presenti i grandi brand dell’automotive mondiale. Tra i protagonisti assoluti il gruppo Stellantis, colosso globale delle quattro ruote, con Heritage, il brand dedicato al patrimonio storico di Fiat, Alfa Romeo e Lancia. A Parigi si può ammirare, per il marchio Fiat, una pepatissima Fiat-Abarth 850 TC originariamente trovata in stato di abbandono e appartenuta alla Guardia di Finanza per le operazioni di contrasto al contrabbando. La sportiva su base Fiat 600 da 52 cv. e 140 km/h sta per essere riportata agli antichi fasti dagli specialisti di Officine Classiche e sarà in mostra come «work in progress». Alfa Romeo ha in serbo per gli appassionati del biscione due perle nate in due epoche diverse: del 1956 è la 1900 Super Sprint mentre del 1989 la rarissima S.Z. disegnata da Zagato. Lancia, marchio storico dei rallye attualmente in fase di rilancio, si presenta con la 037 nel quarantesimo anniversario della vittoria nel campionato mondiale Wrc. Dalla famiglia Stellantis anche Citroën presenterà il proprio passato meno conosciuto, come nel caso del prototipo C10 del 1956, una concept dalle forme per l’epoca futuristiche che ricordava le astronavi dell’epoca d’oro della fantascienza, ultraleggera e spinta dal 425cc della 2CV. Un omaggio all’utilitaria per antonomasia del marchio del double chevron riporta alle strisce di Goscinny e Uderzo. Priva di motore ma dotata di giogo per il tiro animale, alla kermesse parigina si potrà ammirare la 2CV utilizzata per le riprese del film «Asterix e Obelix nel mondo di mezzo» nelle sale a febbraio 2023.
Spostandoci dalla Gallia alla Germania, Volkswagen omaggia il Bulli, il mitico furgone della casa di Wolfsburg ripercorrendone la storia e presentando per l’occasione il nuovo van full-electric ID Buzz. Non manca uno spazio dedicato alle due ruote con la retrospettiva su un marchio motociclistico francese ormai dimenticato, la Dollar. Fondata nel 1923 da una donna, l’azienda di Jeanne Delachanal si ispirava alle moto d’oltreoceano per stile e design. Tecnicamente innovativa, la Dollar montava sui suoi modelli le valvole in testa. La sua breve vita si concluse nel 1929 quando la Grande depressione la travolse.

Per accedere alla pagina ufficiale di Rétromobile cliccare sul link



Due generazioni di Volkswagen Combi. Il T1 e l'ID Buzz full electric (Volkswagen Media)

I più letti