Dodo
Lifestyle

Il topo non è mai stato così di moda

In occasione del capodanno cinese ecco i must have firmati dai brand fashion

Il mondo si prepara a festeggiare da domani l'anno del topo. La ricorrenza - storicamente una delle più importanti e sentite per la popolazione cinese - sancisce l'inizio di un nuovo ciclo lunare. Negli ultimi anni, questa festività ha iniziato ad assumere un ruolo sempre più rilevante anche nei paesi occidentali, complici le innumerevoli comunità cinesi sparse per tutto il mondo e il potere commerciale di questa popolazione, che sempre più spesso sceglie l'Europa per le sue vacanze. I maggiori marchi di moda hanno così iniziato a puntare sull'evento, creando collezioni uniche per celebrare il capodanno lunare.

Il 2020 rappresenta l'anno del topo, animale particolarmente simbolico per i cinesi perché primo segno dello zodiaco. I nati sotto il segno del topo sono leader, dotati di forte carisma, ma sono anche dei grandi lavoratori. Questo animale è spesso associato al concetto di ricchezza, e possedere un oggetto di buon auspicio può garantire il successo nei prossimi dodici mesi.

Primo simbolo per il capodanno cinese è il «Lai See» o «Hong Bao», una piccola busta rossa dove gli anziani cinesi inseriscono i soldi da regalare ai parenti più giovani; un augurio di fortuna e ricchezza. Ogni marchio le declina in modo da includere il proprio marchio e il segno dello zodiaco dell'anno. Gucci ha per esempio scelto di inserire nel suo biglietto il topo più conosciuto al mondo, Mickey Mouse mentre Fendi ha creato una scatola con fiori e farfalle di carta che celano un cartoncino altrettanto decorato. Riccardo Tisci ha avvolto due topini nel nuovo logo creato per Burberry e infine Rimowa ha inserito il piccolo roditore nella ruota di una valigia.

I maggiori marchi di lusso non si fermano però a piccoli articoli di cancelleria. Mickey Mouse è sicuramente il protagonista, e non solo per Gucci. Il marchio fiorentino ha creato una serie di tshirt, felpe, borse e accessori, mentre Adidas ha decorato le sue classiche Stan Smith con il topolino ideato da Walt Disney. Infine, il brand di cosmetici giapponese Sk-ii ha rivestito il suo prodotto più famoso - la crema per il viso Pitera - con una tinta scarlatta e il volto sorridente di Mickey Mouse. Louis Vuitton ha invece creato un piccolo portachiavi con la stampa monogram che riproduce le fattezze di un topo, oltre a decorare i quadranti del suo Tambour Horizon con tutti i segni dello zodiaco.

Off-White - marchio creato da Virgil Abloh - ha invece puntato tutto su una shopping bag rosso accesso con impressa la scritta «good luck», mentre Longchamp ha stretto una partnership con l'artista Mr. Bags per una collezione di borse ispirate al cibo preferito dai topi: il formaggio. Il marchio di moda low cost Uniqlo ha invece collaborato con Ambush per una collezione dove la protagonista è finalmente una donna (se così la possiamo definire): Minnie Mouse. Alberta Ferretti ha invece puntato sull'italianissimo Topo Gigio, mentre Kate Spade e Etro hanno scelto Jerry (del duo Tom & Jerry).

Per quanto riguarda i gioielli, il brand Dodo - che dalla sua nascita si è sempre occupato della salvaguardia degli animali - ha creato un piccolo ciondolo in oro giallo, smaltato di color porpora. Mentre Swarowski ha preferito illuminare con le sue pietre due piccoli portachiavi, da tenere sempre con sé. Così come Alessi, che ne ha ideato uno in acciaio, con le sembianze di un topino dalla coda lunghissima. Per finire, Missoni pensa alla casa con una serie di cuscini coloratissimi, dedicati ognuno a un segno dello zodiaco cinese.

Gucci

Ti potrebbe piacere anche

I più letti