Viola come il mare: le prime immagini della serie con Yaman e Chillemi - Video
Ufficio Stampa/Fabio Lovino
Viola come il mare: le prime immagini della serie con Yaman e Chillemi - Video
Televisione

Viola come il mare: le prime immagini della serie con Yaman e Chillemi - Video

La fiction, al via da venerdì 30 settembre su Canale 5, è tratta dal romanzo Conosci l’estate? di Simona Tanzini. Viola, grazie alla sinestesia (vede i sentimenti degli altri attraverso i colori) e l'ispettore capo Francesco Demir indagano su una serie di omicidi insensati

“Di che colore sono le persone? Le persone sono colorate, almeno per me... Mi chiamo Viola e questa è la storia del mio ritorno a Palermo". Comincia così Viola come il mare, l'attesissima nuova serie di Canale 5 con Can Yaman e Francesca Chillemi, tratta dal romanzo Conosci l’estate? di Simona Tanzini. Il debutto è previsto per venerdì 30 settembre in prima serata ma della fiction prodotta da LuxVide se ne parla già da mesi, sui social e nei forum on line: un po' perché l'attore turco continua ad essere un fenomeno mediatico da caso di studio, un po' perché attorno ai due protagonisti si è innescato con un effetto valanga inarrestabile il gossip su un presunto flirt (per la verità lei ha un compagno, l'imprenditore Stefano Rosso). Dove inizia il vero e dove finisce la "lucherinata" non si capisce ma intanto la curiosità sulla serie è montata in maniera clamorosa e questo non potrà che fare bene agli ascolti. Ecco tutte le curiosità e le prime immagini.

Viola come il mare, la serie con Can Yaman e Francesca Chillemi

Tecnicamente Viola come il mare è un light crime, visto che i due protagonisti, la giornalista Viola Vitale e l'ispettore capo Francesco Demir (Can Yaman), sono chiamati ad indagare su una serie di omicidi caratterizzati da un elemento ricorrente: l’insensatezza. Apparentemente non hanno una spiegazione, sembrano solo il frutto della casualità, della banalità del male e colpiscono vittime nel pieno della loro vita, dei loro progetti. Al centro di ogni puntata ci sarà un nuovo caso su cui indagheranno entrambi, lei come giornalista di nera, lui come poliziotto: dapprima su fronti opposti, poi sempre più dalla stessa parte fino a quando nascerà una vera collaborazione che all'inizio non sarà facile. Demir è abituato a ragionare solo con la sua testa, Viola dice sempre la sua e sono agli antipodi: lei si fida di tutti, lui non si fida di nessuno, lei cerca il dialogo mentre lui è istintivo, lei si basa sulle emozioni, lui solo sulle azioni. Troveranno un equilibrio? E soprattutto resisteranno all'attrazione che li lega da subito?Viola come il mare è una coproduzione realizzata da LuxVide, è diretta da Francesco Vicario e ed scritta da Elena Bucaccio e Silvia Leuzzi.

Il super potere di Viola

Ma chi è Viola Vitale, la protagonista? Ha trent’anni, una bellezza prorompente grazie alla quale a 18 anni ha vinto Miss Italia (proprio come Francesca Chillemi). Coi soldi del premio si è pagata l’università a Parigi e quando torna a Palermo cambia vita per lavorare come giornalista in una piccola ma agguerrita redazione di un giornale online: la città la accoglie con i suoi colori, la sua energia, i suoi misteri e così Viola è da subito costretta a fare i conti con un superpotere che ha appena scoperto di possedere. Sente, o meglio, vede i sentimenti degli altri attraverso la sinestesia, una capacità che le permette di associare colori specifici alle emozioni delle persone che ha di fronte: ed è proprio imparando a leggere i sentimenti degli altri che troverà il modo di affrontare la ragione più profonda e drammatica che l’ha riportata in Sicilia, ovvero la ricerca del padre.

Le anticipazioni e il cast di Viola come il mare

Tra i casi di omicidio e la ricerca del padre, Viola dovrà trovare il tempo per il lavoro in redazione e la difficile collaborazione con Francesco, scoprendo al tempo stesso una Sicilia del tutto inedita. Non quella della mafia o della burocrazia che non funziona, ma la Sicilia più bella, crocevia di culture diverse. Sarà proprio questa terra unica a ricordare a Viola la sua vera natura e a metterla sulle tracce delle sue radici, di quel padre che non ha mai conosciuto e che, forse, è l’unica persona che può salvarla. La strada però è lunga e intanto Viola deve trovare il modo di collaborare con Francesco Demir, con cui non condividerà soltanto le scene del crimine, ma anche un meraviglioso terrazzo con vista sulla Cattedrale Normanna. Nel cast di Viola come il mare ci sono anche Simona Cavallari nei panni di Claudia, la direttrice di Viola a Sicilia Web News, una giornalista che ha fatto del lavoro la sua missione di vita; Chiara Tron (cameraman della redazione) e Giovanni Nasta che interpreta Turi D’Agata, il giovane assistente all’ispettore capo Francesco Demir.

I più letti