La strada del silenzio: le anticipazioni dell'ultima puntata
La strada del silenzio: le anticipazioni dell'ultima puntata
Televisione

La strada del silenzio: le anticipazioni dell'ultima puntata

Mercoledì 3 agosto su Canale 5 il gran finale della serie thriller in cui un gruppo di nove bambini a bordo di uno scuolabus vengono rapiti. Tra rivelazioni ed eventi tragici, la polizia arriva a identificare l'ideatore del sequestro che tiene col fiato sospeso la Grecia

Tra rivelazioni ed eventi tragici, la polizia arriva finalmente ad identificare l'ideatore del sequestro che tiene col fiato sospeso la Grecia: ma anche quando il suo arresto è vicino, il misterioso personaggio non è pronto a arrendersi. Comincia così la quarta e ultima puntata de La strada del silenzio, la serie thriller di Canale 5 ambientata in Grecia, incentrata sul rapimento di nove bambini (tutti figli di alcune delle famiglie più importanti della zona) a bordo di un autobus che li sta conducendo a scuola. Dal puzzle dei sospetti emergono passioni e intrighi, maschere e doppie vite: chi sarà il responsabile? Ecco cos'accadrà nel gran finale, in onda mercoledì 3 agosto.

La strada del silenzio, le anticipazioni dell'ultima puntata

Michalis riesce ad evitare l'arresto e torna al nascondiglio con l'uomo che ha ordito il rapimento: lì decidono di mettere fine alla vicenda e contattano la polizia chiedendo un riscatto con una scadenza definitiva. Thalea viene a sapere che Michalis è uno dei rapitori, mentre la polizia ritarda il negoziato nella speranza di identificare gli autori. Athena intanto rivela a Thalea le vere ragioni che l'hanno portata a lasciare Vassilis e allo stesso tempo tutta la famiglia è scioccata dalle rivelazioni sul caso di corruzione nella comunità di Vathi. Mentre la polizia arriva a localizzare la loro posizione, l'improvvisa malattia di un bambino complica la situazione al nascondiglio. Le indagini per lo scandalo sulle attività minerarie illegali portano ad una serie di arresti di persone note e al sospetto di un collegamento con il rapimento dei bambini e con un incidente del passato la cui vittima era uno dei lavoratori della miniera.

La polizia a un passo dal sequestratore

Vasilis continua con il suo piano di vendetta e così incontra Petros. Uno dei bambini si ammala gravemente e Michalis prende l'iniziativa di trasportarlo in ospedale, nonostante il parere contrario di chi ha ideato il rapimento, che osserva le conseguenze di questo gesto in diretta TV. Nel frattempo Il rilascio di Alkis restituisce fiducia a tutti e sebbene sia ancora sotto osservazione in ospedale, il suo stato di salute sembra buono: Manto e Niketas possono finalmente riabbracciarlo dopo quasi un mese, e la polizia ha la possibilità di avere da Alkis preziose informazioni per trovare gli altri bambini rapiti. Nasos non riesce a convincere Michalis a parlare, mentre Vasilis prova a convincere Athena a pagare il riscatto per ottenere la liberazione di Aristea. Athena è preoccupata per Petros e mentre inizia a dubitare della sua decisione di consegnare i soldi a Vassilis, un evento inaspettato scuoterà la famiglia Karouzos. Michalis è vicino a confessare e nel nascondiglio i rapitori aspettano che l'ideatore del piano ne sancisca la fine: tra rivelazioni e tragici eventi, la polizia arriva a identificare il misterioso personaggio e anche quando il suo arresto è vicino, lui non è pronto a arrendersi.

I più letti