Carla: la vita straordinaria della Fracci nel film tv con la Mastronardi
Ufficio Stampa Rai
Carla: la vita straordinaria della Fracci nel film tv con la Mastronardi
Televisione

Carla: la vita straordinaria della Fracci nel film tv con la Mastronardi

Domenica 5 dicembre il tv movie di Rai1 liberamente ispirato alla biografia della ballerina italiana più grande di tutti i tempi, scomparsa lo scorso maggio. Carla Fracci e il marito Beppe Menegatti hanno collaborato alla realizzazione del progetto

Milano, Teatro alla Scala, anni ’70. Carla Fracci riceve una proposta inaspettata che ha il sapore di una grande sfida: l’amico e partner di ballo Rudolf Nureyev le propose un'impresa tanto intrigante quanto folle, quella di tornare a ballare ad un anno dalla nascita di suo figlio Francesco, riportando in scena Lo Schiaccianoci di Cajkovskij, avendo a disposizione solo cinque giorni di tempo per studiare e provare l’intera coreografia. Comincia da questo episodio realmente accaduto Carla, il primo film tv sulla vita straordinaria dell'iconica étoile scomparsa lo scorso maggio, interpretata da Alessandra Mastronardi, alle prese con uno dei ruoli più complicati della sua carriera. Liberamente ispirato all’autobiografia della Fracci Passo dopo passo – La mia storia, il tv movie di Rai1 in onda domenica 5 dicembre ripercorre il percorso umano e professionale della danzatrice italiana più grande di tutti i tempi, definita nel 1981 dal New York Times «prima ballerina assoluta».

Carla, il film tv di Rai1 sulla vita di Carla Fracci

Dai primi passi nell’accademia del Teatro alla Scala al debutto come solista ne Lo spettro della Rosa, dalla consacrazione internazionale all’incontro con il futuro marito Beppe Menegatti (interpretato da Stefano Rossi Giordani) - al suo fianco per tutta la vita -, passando per la difficile scelta di diventare madre all’apice della sua carriera per poi rientrare in scena appena un anno dopo nascita del figlio. Nel film tv Carla, l'episodio realmente accaduto con Rudolf Nureyev (Léo Dussollier) diventa il pretesto per fare da filo conduttore alla narrazione, che alterna flashback di tutte le più importanti tappe della vita di Carla Fracci, le estenuanti prove dello spettacolo, le tournée e il successo globale di una delle più grandi artiste italiane di sempre. Co-prodotto da Rai Fiction-Anele, prodotta da Gloria Giorgianni e diretto da Emanuele Imbucci, il tv movie è stato realizzato con la consulenza diretta della stessa Fracci (scomparsa pochi mesi prima di vedere terminato il progetto), del marito Beppe Menegatti e della loro collaboratrice storica Luisa Graziadei.

Come si è preparata Alessandra Mastronardi

«Quando le ho chiesto quale emozione voleva che trasmettessi con la mia interpretazione, mi ha risposto decisa: "La forza". Ogni scena che ho girato, ogni emozione che ho vissuto, l'ho dedicata a lei: il mio grande rammarico è che non sia riuscita a vedere il film, ma con la sua presenza mi ha fatto un enorme regalo», racconta Alessandra Mastronardi l'attrice, che prima e durante le riprese ha incontrato la grande ballerina, consulente del film insieme al marito Beppe Menegatti. Il film è stato girato tra Roma, Orvieto e Milano e in particolare al Teatro alla Scala, che per la prima volta nella sua storia ha aperto le porte a una produzione fiction permettendo di girare all’interno dei suoi inaccessibili spazi. La Mastronardi ha avuto come controfigura Susanna Salvi, prima ballerina dell'opera di Roma ma per calarsi nel ruolo si è preparata fisicamente in maniera minuziosa. «È stato un piccolo miracolo: abbiamo affrontato la prima parte in lockdown, con la coreografa che via zoom mi ha insegnato a camminare e stare diritta come una ballerina, peccato che, in mancanza di una sbarra, mi sia dovuta arrangiare con il mio asse da stiro», ha raccontato all'Ansa. L'incontro tra la Mastronardi e la Fracci è avvenuto alla Scala ed è stato indimenticabile: «Mentre ballavo sul palco lei era dietro le quinte, il contrario di ciò che era sempre stato. Poi tra un ciak e un altro lei, che non era mai salita sul palco della Scala senza danzare, iniziò a fare esercizi alla sbarra su un carrello degli attrezzisti».

Il cast di Carla

Oltre ad Alessandra Mastronanri, nel cast di Carla ci sono tra gli altri Elena Cotta nei panni della nonna della Fracci, Maria Amelia Monti e Pietro Ragusa, in quelli dei genitori Santina e Luigi Fracci. Euridice Axen è invece la direttrice dell’Accademia di danza della Scala Esmée Bulnes, Paola Calliari è Ginevra Andegari (un personaggio di fantasia), mentre Gabriele Rossi è Mario Pistoni, Lorenzo Lavia fa Luchino Visconti e Valentina Romani è Anita Spelta. Tra i personaggi realmente esistiti ci sono poi (il sovrintendente della Scala Antonio Ghiringhelli (Maurizio Donadoni), Maria Callas (Paola Lavini) e il coreografo Erik Bruhn (Alan Cappelli Goetz). Da segnalare poi Claudia Coli (Signorina De Calboli) e la piccola Elisa Proietti nei panni di Carla da bambina.

Ti potrebbe piacere anche

I più letti